Mer 22 Gennaio 2020 — 13:25

Borsa italiana positiva in chiusura (Ftse Mib +0,46%). Bene Atlantia, Leonardo, Azimut, Moncler



Piazza Affari in rimonta nel giorno della rappresaglia iraniana contro gli Usa, un raid che tuttavia non ha provocato vittime

borsa ftse mib

Piazza Affari chiude oggi positiva una seduta a due velocità: debole nella mattinata dopo la rappresaglia dell’Iran contro basi Usa in Iraq; in rimonta nel pomeriggio dopo la notizia che il raid non ha provocato vittime e non dovrebbe provocare una dura replica degli Stati Uniti, evitando così potenzialmente un’ulteriore escalation di violenza nella regione. Gli analisti inoltre restano ottimisti sulle prospettive dell’azionario globale. Sulla Borsa italiana oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,46% a 23.832 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street ha ripreso a correre.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 162 da 166 punti base della chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano è all’1,41%.

Sul forex, l’euro cede terreno poco sopra 1,11 contro il dollaro; il petrolio, dopo una fiammata nella seduta asiatica, sconta forti realizzi con il Brent a 65 dollari e il Wti a 59 dollari al barile.

Borsa italiana oggi: sul Ftse Mib bene Leonardo, rimbalza Atlantia

Tornando alla Borsa di Milano, sul Ftse Mib si mette in luce Leonardo +3%, con il gruppo della Difesa che approfitta comunque delle tensioni geopolitiche.

Prosegue il rimbalzo di Atlantia +3,9% sulle ipotesi di stampa di un compromesso con il governo sulla revisione della concessione ad Autostrade.

Nuovi acquisti su Azimut che mette a segno un +2,4%.

Contrastate le banche, con Unicredit +1,3% e Intesa Sanpaolo -0,3% dopo il lancio di rispettive emissioni obbligazionarie, le prime del 2020. Fra le altre, Banco Bpm e Ubi +0,6%, Mps in spolvero +3%.

Debole Stm -0,1% con gli analisti di Goldman Sachs che hanno tagliato la raccomandazione da buy a neutral e ritoccato leggermente il prezzo obiettivo da 23,90 a 24,50 euro.

Bene Moncler +2,2% dopo che Bernstein ha alzato il target price da 42 a 45 euro confermando la raccomandazione outperform. Acquisti inoltre su Ferragamo +1,75%.

In fondo al listino principale i realizzi si accaniscono nuovamente su Telecom, in calo di quasi il 3% poco sopra i 53 centesimi.

Petroliferi misti: Saipem +1%, Eni -0,8%, Tenaris -0,1%.

popolare sondrio caricento 22-01-2020 — 10:43

Popolare Sondrio, è guerra con il fondo Amber

Il fondo, che si è visto bocciare la richiesta di ammissione a socio, non potrà partecipare all’assemblea e denuncia la “violazione della democrazia azionaria”

continua la lettura