Gio 09 Luglio 2020 — 15:58

Borsa italiana oggi: Stm, Moncler, Prysmian, Fca, Telecom, Nexi



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, dopo una seduta di consolidamento venerdì scorso che ha visto Piazza Affari chiudere sulla parità (+0,02% il Ftse Mib) . La Borsa italiana ha comunque messo a segno nella settimana un rialzo del +1,35%, riconquistando quota 24mila punti.

Fra i temi in primo piano, la firma attesa mercoledì prossimo dell’accordo Usa-Cina di fase 1 sul commercio, che aprirà la strada al prosieguo delle trattative.

A Tokyo intanto il Nikkei è rimasto chiuso oggi per festività.

Sul forex, l’euro/dollaro è marginalmente positivo in area 1,1120 contro il dollaro; il petrolio è poco mosso con il Brent a 65 dollari e il Wti a 59 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera debole: Dow Jones -0,46% a 28.823 punti, S&P 500 -0,29% a 3.265 punti, Nasdaq -0,27% a quota 9.178.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, fra le mosse dei broker, gli analisti di Citigroup hanno alzato il target price su Stmicroelectronics (Stm) da 17 a 26 euro.

Rbc ha migliorato il prezzo obiettivo di Moncler da 43 a 45 euro, confermando la raccomandazione outperform.

Goldman Sachs ha alzato il target di Prysmian da 22,50 a 24 euro; il rating resta buy.

La stessa Prysmian peraltro ha annunciato una nuova interruzione al collegamento Westernlink in Scozia. Sono in corso verifiche, fa sapere il gruppo, che teme l’ennesimo guasto.

Possibili spunti su Telecom (Tim), debole nelle recenti sedute (-5,7% da inizio anno) sui timori di uno stallo nelle trattative per la creazione della rete unica con Open Fiber. Tuttavia le parti in causa (Tim, Enel e Cdp) sarebbero tornate a incontrarsi dopo le festività natalizie, e sarebbe stata discussa una nuova ipotesi allo studio. All’incontro erano presenti i rispettivi numeri uno Gubitosi, Starace e Palermo. Secondo questo schema, citato nel fine settimana da Repubblica, Enel si metterebbe alla ricerca autonomamente di fondi infrastrutturali interessati a rilevare il suo 50% di Open Fiber; in un’eventuale seconda fase Open Fiber potrebbe confluire dentro Inwit, la società delle torri di Telecom, per aggirare i potenziali ostacoli di antitrust a una società della rete verticalmente integrata.

Segnale di fiducia della famiglia Peugeot nei confronti della prossima fusione tra Fiat Chrysler Automobiles (Fca) e Psa. In un’intervista a L’Est Republicain Jean-Philippe Peugeot, ceo della holding Établissements Peugeot Frères, ha detto che la famiglia intende esercitare la sua opzione per acquisire un ulteriore 2,5% “il prima possibile” rispetto alla quota del nuovo gruppo prevista attualmente al 6,2%.

Da seguire anche Nexi, debole venerdì dopo la cessione a sconto del 7,7% della società dei pagamenti. Secondo una ricostruzione del Sole 24 Ore, l’operazione potrebbe essere una sorta di “prova generale” in vista di una ulteriore diluizione dei fondi in concomitanza con l’attesissima fusione tra Nexi e Sia.

azioni ferrari 09-07-2020 — 01:24

Azioni Ferrari, per Rbc valgono 200 euro con suv Purosangue

Secondo il broker, che ha avviato la copertura con rating outperform, il nuovo modello consentirà di attirare nuovi clienti e incrementare la quota di mercato in Cina

continua la lettura