Finanzareport.it | Borsa, su quali titoli puntare nel 2024? (Analisti Equita, Mediobanca e Akros) - Finanza Report

Mar 21 Maggio 2024 — 01:01

Borsa, su quali titoli puntare nel 2024? (Analisti Equita, Mediobanca e Akros)



Piazza Affari consolida dopo i rialzi del 2023, mentre le banche d’affari aggiornano le rispettive liste di top pick

borsa titoli 2024

La Borsa consolida dopo i rialzi del 2023, mentre le banche d’affari aggiornano le rispettive liste di top pick ovvero di titoli su cui puntare nel 2024.

Borsa 2024, previsioni

A redazione@finanzareport.it come sempre in questo periodo riceviamo domande su quali titoli mettere in portafoglio nell’anno nuovo. Molti gestori, va detto, sono parecchio indecisi oppure non se la sentono di scoprire le carte. Ne approfittiamo quindi di alcuni report odierni delle banche d’affari per rispondere collettivamente ai nostri gentili lettori.

La scorsa settimana erano uscite le indicazioni di Equita Sim, che nell’anno nuovo sceglie di scommettere in particolare su Enel, Interpump, Tim Risparmio e Unicredit, mentre fra le mid-small cap figurano Brembo, Danieli Risp., Lottomatica, Marr e Reply.

Oggi Mediobanca ha tracciato l’outlook sui titoli di Borsa nel 2024, modificando peraltro diverse raccomandazioni e target price e mettendo sul tavolo una lista aggiornata delle proprie top pick.

Gli analisti di Piazzetta Cuccia rivedono le stime su circa 45 aziende quotate e tagliano in media del 4% le stime sull’Eps per il 2025, mantenendo nel complesso invariate quelle per il 2024. Le top picks il 2024 sono Enel, Eni, Unicredit, Prysmian, Finecobank e Nexi.

Fra le mid cap, la preferenza degli analisti va a Iren, Lottomatica, Lu-Ve, Piaggio, Sanlorenzo e Tinexta.

Nell’outlook 2024, Mediobanca Research invita alla cautela in relazione ai settori beni di consumo e media, come De’ Longhi e Fila, o che trattano a multipli equi come Amplifon. Su tutti questi titoli viene confermato il rating neutral, mentre su Mfe lo stesso giudizio è confermato citando la bassa visibilità sui ricavi da pubblicità.

Quanto alle banche, dopo un 2023 che ha visto il margine d’interesse crescere del 44%, gli esperti di Piazzetta Cuccia si aspettano che i tagli dei tassi nel corso del 2024 e del 2025 potrebbe tradursi in un’inversione di tendenza per Banco Bpm, Bper e Bp Sondrio, tutti titoli tagliati a underperform, mentre il broker continua a vedere valore in Unicredit grazie al RoTE del 12% e al ritorno di capitale definito “generoso”.

Gli analisti di Mb preferiscono le utility integrate come Enel, le multi-utility come Hera e quelle green come Erg in scia ai benefici che il taglio dei tassi d’interesse porteranno a nuovi trend come l’espansione e il rinnovamento della rete elettrica e l’economia circolare, a cui i titoli sopra menzionati sono maggiormente esposti. Secondo gli esperti, in un contesto di multipli “relativamente alti”, la preferenza è da dare ai titoli attualmente sottovalutati.

Nel corso del 2024 Mediobanca si aspettano che la domanda di petrolio si mostri resiliente e, a fronte di una lieve flessione dell’offerta da parte dell’Opec+, vede i petroliferi beneficiare del contesto. Eni in particolare viene promossa a outperform.

Anche Banca Akros ha messo sotto la lente la propria esposizione alla Borsa italiana e selezionato i suoi titoli preferiti per il 2024. Secondo il broker, sono nove in particolare le azioni che potrebbero sovraperformare: Banca Mediolanum, Interpump, Intesa Sanpaolo, Iren, Leonardo, Lottomatica, Piaggio, Recordati, Saipem. Su tutti i titoli tranne Recordati (rating accumulate) la raccomandazione è buy. Entriamo in un “nuovo anno con molte incognite”, notano gli analisti, che citano l’attesa per un calo dei tassi sia negli Usa, sia in Europa, le tensioni geopolitiche e il fatto che il 2024 sia un anno di appuntamenti elettorali in molti Paesi.

raccomandazioni trading broker borsa 20-05-2024 — 10:45

Raccomandazioni dei broker del 20 maggio 2024

Ecco i nuovi rating e target price di giornata

continua la lettura
Telegram Finanza Report