Ven 23 Aprile 2021 — 07:54

Fca, assemblea fusione ufficialmente convocata il 4 gennaio 2021



Fra i diversi temi legati all’aggregazione, gli azionisti guardano soprattutto alla possibile distribuzione di extra dividendi

fca assemblea fusione

Fiat Chrysler (Fca) ha ufficialmente convocato l’assemblea straordinaria degli azionisti per l’approvazione della fusione con Psa. Oggi infatti è stato pubblicato l’avviso di convocazione, secondo cui l’assise si svolgerà in remoto in data 4 gennaio 2021 a partire dalle ore 14,30.

A “protezione della salute e della sicurezza dei partecipanti in relazione all’epidemia da Covid-19, agli azionisti non sarà permesso partecipare all’Assemblea di persona”, viene spiegato.

L’avviso di convocazione dell’assemblea, la Shareholders’ Circular, gli ulteriori materiali per l’assemblea nonché le istruzioni per votare e porre domande prima dell’assemblea e seguire la riunione dei soci in remoto, sono disponibili nella sezione Investors del sito web di Fca, dove possono essere consultati e scaricati.

A sua volta la direzione di Peugeot SA ha comunicato questa mattina che l’assemblea straordinaria degli azionisti chiamati ad esprimersi sulla fusione tra i due gruppi si terrà in remoto il 4 gennaio 2021 a partire dalle ore 11.

Nei giorni scorsi, Psa ha confermato che la fusione con Fca “dovrebbe avvenire entro la fine del primo trimestre 2021”, nel rispetto “delle abituali condizioni di closing, che includono il via libera da parte degli azionisti di entrambe le società nelle loro rispettive assemblee generali straordinarie nonché il rispetto delle norme antitrust e altre norme regolamentari”.

Fra i diversi temi legati alla fusione, gli azionisti guardano soprattutto alla possibile distribuzione di extra dividendi.

Le nozze daranno vita al quarto costruttore al mondo in termini di volumi e il terzo in base al fatturato. Uniti, i due gruppi puntano ad affrontare le grandi sfide del futuro, con l’obiettivo, tra l’altro, di contribuire ad una nuova era della mobilità sostenibile. La sede principale della futura Stellantis – che tra i marchi in portafoglio avrà per esempio Fiat e Chrysler, Peugeot e Citroen – sarà in Olanda e sarà quotato su Euronext (Parigi), Borsa Italiana (Milano) e al New York Stock Exchange.

In Borsa alle ore 15,10 le azioni Fiat Chrysler segnano oggi -0,26% a 12,846 euro, con il Ftse Mib a +0,4%.

22-04-2021 — 10:06

Credit Suisse chiude trimestre in profondo rosso dopo caso Archegos

La perdita è meno forte delle attese, ma il regolatore apre un’indagine. Via a due bond convertibili. Il titolo perde terreno sulla Borsa di Zurigo

continua la lettura