Mer 30 Settembre 2020 — 16:50

Fca rilancia sul dividendo straordinario



La parte cash scenderà a 2,9 miliardi, ma il resto sarà garantito dalla distribuzione della quota di Faurecia in capo a Psa. Aumenta così la liquidità a disposizione del nuovo gruppo, mentre nuove stime indicano una forte accelerazione delle sinergie

fca psa dividendo straordinario

Azioni Fiat Chrysler in rialzo a Piazza Affari dopo che Fca ha rivisto assieme a Peugeot i termini del dividendo straordinario da 5,5 miliardi collegato alla fusione (confermata entro il primo trimestre 2021).

Fca, dividendo straordinario cash a 2,9 mld

La parte cash scenderà a 2,9 miliardi, ma il resto sarà garantito dalla distribuzione della quota di Faurecia in capo a Psa. Con la revisione del Combination Agreement tra Fca e Peugeot aumenta così la liquidità a disposizione del nuovo gruppo, mentre nuove stime indicano una forte accelerazione delle sinergie. Tutto ciò nonostante l’emergenza Covid-19.

Azioni Faurecia

Sul fronte della remunerazione straordinaria, la grande novità è la distribuzione a tutti gli azionisti della quota del 46% detenuta da Groupe Psa in Faurecia e in particolare il 23% agli azionisti Fca. La società della componentistica alla chiusura di ieri 14 settembre capitalizzava 5,867 miliardi.

Maggiore liquidità

In questo modo il nuovo gruppo (Stellantis) avrà a bilancio una liquidità di 2,6 miliardi di euro in più. Inoltre i rispettivi cda valuteranno la distribuzione di ulteriori 500 milioni agli azionisti di ciascuna società pre-closing o di 1 miliardo dopo il closing, sulla base delle condizioni di mercato e risultati.

Fusione Fca-Psa, accelerano le sinergie

Intanto le sinergie a regime annue sono significativamente aumentate sino a oltre 5 miliardi, rispetto ai 3,7 miliardi originariamente stimati. Anche i costi totali stimati una tantum per raggiungere queste sinergie sono aumentati da 2,8 miliardi sino a un massimo di 4 miliardi, sulla base delle previsioni dei gruppi di lavoro.

Fca, dividendo straordinario convince analisti

Per gli analisti di Equita, fra i primi a commentare, la decisione di ridurre il dividendo straordinario “è in linea con quello che ritenevamo la scenario più probabile al fine di preservare un’adeguata struttura finanziaria di partenza per Stellantis, anche se la revisione è superiore alle nostre attese”. Tuttavia, “le maggiori sinergie industriali più che compensano ogni revisione dei termini”. Inoltre “la fusione rappresenta una delle poche storie di aggregazione con forte valenza industriale a livello europeo, in uno scenario che sta progressivamente migliorando rispetto ai minimi del secondo trimestre”.

La reazione in Borsa

In Borsa, alle ore 9,24, Fiat Chrysler +5,82% a 10,564 euro, con la casa madre Exor in rialzo del 4,5%; a Parigi azioni Peugeot a -1,2, Faurecia giù del -8% intorno a 39 euro.

Bper aumento di capitale 30-09-2020 — 09:59

Bper, aumento di capitale da oltre 800 milioni

Il prezzo di 90 centesimi incorpora uno sconto sul Terp del 31% circa. Schierato un ampio consorzio di garanzia

continua la lettura