Ven 27 Maggio 2022 — 14:04

Carige-Bper, la guerra non ferma l’operazione



Autorizzazioni in arrivo entro la primavera. Poi l’opa residuale e a tempo debito la fusione

carige guido

Carige-Bper, operazione in discesa nonostante la guerra in Ucraina e le sue ripercussioni che pongono incognite per le banche.

Le autorizzazioni di Bce e Antitrust sulla cessione di Carige a Bper sono attese entro maggio, secondo indiscrezioni di stampa. Poi l’opa residuale a 80 centesimi, in virtù della quale il titolo Carige non ha subito scossoni restando inchiodato sul prezzo dell’offerta. A tempo debito arriverà anche la fusione.

L’accordo raggiunto in febbraio tra il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd) e il gruppo modenese guidato da Piero Montani è oggi al vaglio delle authority che potrebbero però prendersi meno tempo del necessario per smarcare il dossier, scrive oggi MF-Milano Finanza. Il file è stato sottoposto a Francoforte tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo nell’ambito della procedura di acquisto della qualifying holding. L’istruttoria può durare fino a 60 giorni con possibile proroga di un ulteriore mese ma nel caso di Carige potrebbe servire un arco temporale inferiore.

Ottenute tutte le autorizzazioni a giugno le parti sigleranno il closing dell’operazione con il passaggio della partecipazione di controllo di Carige dal Fitd a Bper e il conseguente versamento in conto capitale di un contributo pari a 530 milioni, necessario per ripristinare i coefficienti di capitale e coprire gli oneri di integrazione.

Aperti anche i canali con Consob per l’opa residuale che Bper lancerà sul 20% del capitale di Carige oggi non detenuto dal Fitd. Dopo l’opa e il probabile squeeze out, nella seconda metà dell’anno si deciderà se procedere a una fusione di Carige in Bper o se mantenere il gruppo genovese autonomo per qualche tempo. Nel frattempo Modena dovrebbe presentare il nuovo piano industriale post-integrazione.

In Borsa alle ore 10,29 le azioni Bper approfittano oggi del rimbalzo generale con un +3,64% a 1,5965 euro; Banca Carige -0,25% a 0,789 euro.

autogrill aumento di capitale 27-05-2022 — 09:37

Fusione Autogrill Dufry, le banche accelerano sull’operazione

Nuovi rumors, l’obiettivo è creare il leader europeo del settore. Il titolo avanza a Piazza Affari

continua la lettura