Finanzareport.it | Bff Bank, stop Bankitalia e scure degli analisti - Finanza Report

Gio 25 Luglio 2024 — 08:42

Bff Bank, stop Bankitalia e scure degli analisti



Titolo in caduta libera dopo I rilievi di Via Nazionale

Bff Bank in picchiata a Piazza Affari con un crollo di oltre il 30% che fa seguito al -10% della vigilia dopo gli esiti dell’ispezione di Bankitalia. Cosa succede?

Bff, Bankitalia dura dopo ispezione

La Banca d’Italia ha disposto la sospensione temporanea della distribuzione di utili da parte di Bff Bank, o altri elementi del patrimonio, dopo l’esito dell’ispezione condotta sull’istituto in merito alla sua gestione dei crediti pubblici.

Via Nazionale con il suo provvedimento ha inoltre previsto che Bff si astenga dalla corresponsione della parte variabile delle remunerazioni e dall’ulteriore espansione dell’operatività all’estero, tramite l’apertura di nuove succursali o l’allargamento in nuovi paesi in regime di prestazione di servizi.

Bankitalia, spiegava ieri Bff Bank, nel suo report ha formalizzato un rilievo di conformità sull’attuale classificazione dei crediti pubblici, a prescindere dalla rappresentazione di un rischio di credito collegato, che si fondano su un’interpretazione degli orientamenti Eba della nuova Definizione di Default su tali crediti pubblici – in particolare riguardante l’applicazione della sospensione al calcolo dei giorni di arretrato ai fini della classificazione prudenziale dell’esposizione creditizia – differente da quella adottata da Bff’. Inoltre Bankitalia ha formulato rilievi sulla governance e sulle prassi aziendali della banca in materia di remunerazione, con particolare riferimento ad alcune previsioni contrattuali riferibili all’amministratore delegato.

fascia dimagrante

Scure degli analisti

Borsa italiana ha comunicato che sulle azioni, da oggi e fino a successivo provvedimento, non è consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo. I cali riflettono in gran parte le valutazioni aggiornate degli analisti su Bff.

cuscino lattice economico

Equita Sim ha tagliato il rating da buy a hold e il prezzo obiettivo da 14 a 10 euro spiegando che “sebbene non venga messa in discussione la qualità del credito, i rilievi di Bankitalia probabilmente comporteranno un incremento degli Rwa su parte del portafoglio crediti e quindi un maggiore assorbimento di capitale. Questo a nostro avviso pone un potenziale rischio non solo sulla capacità di breve termine di distribuire dividendi, ma anche di perseguire la stessa traiettoria di crescita con i medesimi ritorni. Portiamo il Tp da 14 a 10 euro, assumendo che il portafoglio coinvolto sia tra il 10-20% del totale (portando gli Rwa 2025 a oltre 4,5 miliardi), incorporando un maggiore rischio regolatorio e assumendo un più basso profilo di crescita a lungo termine”.

Fra le altre mosse dei broker, Exane Bnp Paribas ha tagliato il giudizio su Bff Bank da outperform a neutral e il target price sul titolo da 13 a 11 euro; Mediobanca passa da outperform a neutral con prezzo obiettivo rivisto da 14,50 a 11,50 euro.

raccomandazioni trading broker borsa 24-07-2024 — 11:30

Raccomandazioni dei broker del 24 luglio 2024

Diversi titoli quotati in Borsa italiana finiscono oggi sotto la lente degli analisti

continua la lettura
Telegram Finanza Report