Mer 08 Dicembre 2021 — 13:00

Borsa Milano oggi in rosso: rimbalza Nexi, bene Unicredit, in calo Tim



I listini europei risentono principalmente dei timori relativi al Covid, mentre i governi studiano restrizioni che potrebbero frenare la ripresa economica. Ignorate così le indicazioni positive provenienti dagli indici Pmi di novembre, usciti stamattina ampiamente sopra le attese

borsa milano oggi

La Borsa italiana oggi cede terreno, assieme al resto d’Europa, risentendo principalmente dei timori relativi al Covid, mentre i governi studiano restrizioni che rischiano di frenare la ripresa economica. I listini ignorano così le indicazioni positive provenienti dagli indici Pmi di novembre, usciti stamattina ampiamente sopra le attese in Germania, Francia e a livello di Eurozona. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -1,62% a 26.939 punti, fanalino di coda fra i principali indici europei, mentre Wall Street procede sotto la parità,  zavorrata dai tecnologici.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 128 da 125 punti base della  chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 1,06%.

Sul forex, l’euro tenta un recupero a 1,1260 contro il dollaro; il petrolio avanza con il Brent a 81 dollari e il Wti a 78 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: rimbalza Nexi, bene Unicredit

Sulla Borsa italiana le prese di beneficio prendono di mira Telecom Italia (-4,7%) all’indomani di un +30% e mentre emergono le possibili incognite sull’opa del fondo Kkr; inoltre il socio Vivendi ha ribadito la bocciatura dell’offerta.

Rimbalzo invece per Nexi ieri sotto il tiro delle vendite (-4%) e oggi in rialzo di un +1,5%.

Fra le banche, per lo più negative dopo i cauti acquisti della mattinata, resiste Unicredit +0,6%.

Fra i petroliferi, bene Eni +0,4% con gli analisti che apprezzano le strategie della divisione gas & power e rinnovabili, ribattezzata Plenitude e destinata all’Ipo: Deutsche Bank, Ubs e Rbs confermano i rispettivi buy sul titolo.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, Kepler Cheuvreux ha tagliato il rating su Illimity Bank (-2,8%) da buy a hold, con un target price di 13,60 euro.

Deutsche Bank ha ritoccato il prezzo obiettivo su Poste Italiane (-0,8%) da 11,90 a 12,10 euro, confermando il giudizio hold.

Barclays in un report sulle utilities conferma la sua preferenza per le azioni Enel (overweight, tp 9,7 euro) oggi in calo di circa mezzo punto percentuale.

intesa cattolica 08-12-2021 — 10:20

Intesa Sanpaolo, ok al contratto integrativo

Accordo con i sindacati sull’armonizzazione per i dipendenti ex Ubi

continua la lettura