Mer 28 Settembre 2022 — 02:06

Borsa Milano oggi in rosso: nuovi target price per Enel, Eni



Piazza Affari cede terreno dopo i progressi delle precedenti sedute e a questi livelli manda in archivio la settimana in territorio negativo (con un calo di circa mezzo punto percentuale)

Borsa italiana oggi

Piazza Affari oggi cede terreno dopo i progressi delle precedenti sedute e a questi livelli manda in archivio la settimana in territorio negativo (con un calo di circa mezzo punto percentuale). Il tema odierno è in sostanza quello delle prese di beneficio, mentre il sentiment resta in bilico fra speranze di uscita dal virus e timori legati a inflazione e manovre restrittive delle banche centrali. Indicazioni positive dalle trimestrali delle banche Usa, su cui tuttavia prevalgono i realizzi. Le vendite al dettaglio americane di dicembre sono uscite a -1,9% contro attese per -0,1%. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -1,08% a 27.543 punti, in linea con il resto d’Europa e l’andamento debole di Wall Street.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 132 da 131 punti base della   chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 1,27%.

Sul forex, l’euro consolida a 1,1400 contro il dollaro; il petrolio si conferma ben intonato con il Brent a 85 dollari e il Wti a 83 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: in evidenza Leonardo

Sulla Borsa italiana i realizzi prendono di mira una pattuglia di titoli fra cui Moncler e Ferrari in calo di quasi il 4%.

In controtendenza Leonardo +1,9% dopo alcuni nuovi ordini per oltre 600 milioni complessivamente.

La maglia rosa va però a Tenaris (+2%) che approfitta dei rialzi del greggio.

Positiva Atlantia +0,75% dopo l’incremento della quota da parte della famiglia Benetton.

Fra le raccomandazioni dei broker, Ubs ritocca il prezzo obiettivo su Enel da 9,20 a 9,50 euro, confermando il buy sulle aspettative di un recupero del titolo nel corso di quest’anno dopo un 2021 difficile; ma il titolo finisce sotto pressione con un -2%.

Jp Morgan in un report sui petroliferi europei ha alzato il target price su Eni (+1%) da 18 a 19 euro, confermando il rating overweight.

In ordine sparso le banche fra cui Unicredit -0,8%,Intesa Sanpaolo appena sopra la parità.

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura