Gio 29 Ottobre 2020 — 06:30

Borsa italiana oggi: Banco Bpm, Mps, Mediobanca



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere in cauto rialzo (Ftse Mib +0,25% a 19.607 punti). La Borsa italiana è stata trainata da Atlantia, risparmio gestito e petroliferi, con le banche in ordine sparso e prese di beneficio su Nexi.

Sui mercati tornano le incertezze legate alle chiusure decise da alcuni Paesi europei per contenere i casi di Covid.

I future Usa trattano questa mattina deboli sotto la parità.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,51% a 23.507 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è poco mosso a 1,1750; il petrolio consolida con il Brent a 43 dollari e il Wti a 41 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera negativa: Dow Jones -0,58% a 28.514 punti, S&P 500 -0,66% a 3.488 punti, Nasdaq -0,80% a 11.768 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa italiana, possibili spunti su Banco Bpm, che secondo indiscrezioni di stampa si appresterebbe ad aprire un negoziato vero e proprio per la fusione con Crédit Agricole. Allo scopo, scrive oggi il Messaggero, dopo diversi contatti fra i ceo Castagna e Brassac, sarebbe stato firmato un accordo di riservatezza per scambiarsi più facilmente informazioni.

Da seguire Banca Mps nel giorno della sentenza prevista al processo sui derivati Alexandria e Santorini che vede imputati a Milano l’ex presidente Alessandro Profumo e l’ex ad Fabrizio Viola. La Procura ha chiesto l’assoluzione, ma una condanna costringerebbe la banca a effettuare nuovi accantonamenti per far fronte alla miriade di cause potenzialmente collegate.

Restando tra i finanziari, il proxy advisor Glass Lewis, in linea con quanto suggerito da Iss, consiglia ai fondi azionisti di Mediobanca di votare la lista presentata dal cda per il rinnovo del board alla prossima assemblea del 28 ottobre. Pur apprezzando le idee alternative di Bluebell sulla strategia di Mediobanca e giudicando i suoi candidati qualificati, Glass Lewis non condivide la visione complessiva del fondo di Bivona “sulla presunta perdita di posizione competitiva e sulla traiettoria discendente” del gruppo bancario.

Da segnalare che il cda di Generali ha deliberato l’adozione del nuovo Codice di Corporate Governance, approvato dall’apposito Comitato e pubblicato a fine gennaio scorso. Obiettivo del Codice è assicurare il costante allineamento delle società quotate alle best practice internazionali. Generali applicherà le nuove regole a partire dall’anno prossimo informandone il mercato nella relazione sul governo societario che sarà pubblicata nel corso del 2022.

Fra le small cap, Sit ha acquistato in Portogallo il 100% di Janz-Contagem entrando nel business dei contatori d’acqua residenziali. Il prezzo pattuito, ad esclusione di cassa e debiti finanziari, è pari a circa 28 milioni; previsto inoltre un earn-out fino a 0,8 milioni in base al raggiungimento di specifici target nel corso del 2021.L’operazione sarà finanziata da una nuova linea di credito che Sit ha ottenuto dalle banche.

borsa milano coronavirus 28-10-2020 — 10:33

Borsa affossata da paura del Covid. Giù Bper, recupera Saipem

Timori legati alla seconda ondata di coronavirus e ai lockdown anche parziali che rischiano di abbattersi nuovamente sull’economia, mettendo in discussione la ripresa

continua la lettura