Dom 26 Settembre 2021 — 02:06

Borsa italiana oggi: Ferrari, Generali, Webuild, Fincantieri



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, alla ripartenza dopo una seduta debole venerdì scorso che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in calo (Ftse Mib -0,60% a 25.363 punti). La Borsa italiana ha archiviato la settimana con un bilancio positivo (+0,95%) mentre il consuntivo da inizio anno è un +14%; nel mese di luglio il Ftse Mib è cresciuto di 1 punto percentuale.

Il focus resta sulla carrellata di trimestrali. Banche sorvegliate speciali mentre Unicredit avvia la due diligence su Mps e si aprono nuovi scenari di consolidamento nel settore. Sul fronte macro, possibili spunti dai Pmi manifatturieri.

I future Usa trattano questa mattina un discreto rialzo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +1,82% a 27.781 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,1870; il petrolio è debole con il Brent a 74 dollari e il Wti a 73 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera negativa: Dow Jones -0,42% a 34.935 punti, S&P 500 -0,54% a 4.395 punti, Nasdaq -0,71% a 14.672 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, le banche restano sotto i riflettori dopo i risultati degli stress test europei, ma anche in vista di nuove trimestrali del settore fra cui Intesa Sanpaolo e Bper mercoledì, mentre il giorno seguente toccherà a Banco Bpm, Mps, Carige, Popolare Sondrio, fra le altre.

A tenere banco però è soprattutto il tema fusioni/acquisizioni mentre prende avvio la due diligence di Unicredit su Mps e il mercato s’interroga su quali saranno le prossime mosse delle concorrenti.

Focus sulle trimestrali con i conti attesi a metà giornata di Ferrari (conference ore 15). Se i risultati dovrebbero risultare in decisa crescita rispetto al secondo trimestre 2020, segnato dai lockdown, si guarda anche all’outlook per i mesi a venire, dopo che in occasione dell’ultima trimestrale il management aveva posticipato di un anno i target finanziari al 2022.

Si riunisce inoltre il cda di Generali per approvare la semestrale che sarà diffusa domani in pre-apertura. Il consensus stima un utile di 1,47 miliardi di euro, raccolta premi per 37,1 miliardi, risultato operativo di 2,95 miliardi, solvency ratio al 235%.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Kepler Cheuvreux ha alzato il rating su Webuild da hold a buy.

Promozione da parte di Kepler Cheuvreux anche per Fincantieri, che passa a buy.

Goldman Sachs ha limato il target price su Banca Mediolanum da 10,10 a 9,90 euro, confermando il buy.

Inoltre Goldman Sachs ha rivisto il prezzo obiettivo su Azimut da 22,70 a 24,10 euro, confermando il neutral.

Barclays ha alzato il target su Unicredit da 9 a 9,50 euro, confermando il giudizio equal-weight.

Gli analisti di Jefferies hanno alzato il target price su Diasorin da 120 a 135 euro, confermando il rating underperform.

Tornando agli appuntamenti societari su Borsa italiana oggi, si riuniscono per approvare i dati contabili anche i cda di Reno de Medici, Saras (conference ore 16,30), Technogym.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura