Mar 07 Febbraio 2023 — 01:52

Borsa italiana oggi: Atlantia, Moody’s



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

Borsa milano

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa o in frazionale ribasso, all’indomani di una seduta negativa che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rosso (Ftse Mib -1,05% a 22.488 punti). La Borsa italiana è stata zavorrata da realizzi su Stm, in rosso anche l’auto con Stellantis e Pirelli, miste le banche.

L’agenda macro prevede oggi alcuni dati fra cui spicca l’inflazione americana di luglio (consensus +8,7% da 9,1% di giugno).

I future Usa trattano questa mattina sotto la parità.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,65% a 27.819 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,02; il petrolio arretra con il Brent a 95 dollari e il Wti a 89 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera negativa: Dow Jones -0,18% a 32.774 punti, S&P 500 -0,42% a 4.122 punti, Nasdaq -1,19% a 12.493 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, gli spunti scarseggiano in vista del ponte di Ferragosto. Da segnalare che Moody’s ha tagliato l’outlook su diverse società dopo l’analoga mdecisione presa venerdì scorso sul debito pubblico italiano. Fra queste, l’agenzia ha rivisto l’outlook su Eni da stabile a negativo, confermando il rating Baa1, che si colloca due tacche sopra il rating sovrano. Stesso trattamento per alcune utilities, tutte con rating Baa2, e in particolare Acea, Hera, Italgas, Snam, Terna, A2a ed Enel (anche Endesa, il cui rating è Baa1), fra le quotate; inoltre Cdp Reti e 2i Rete Gas.

Tagliato poi l’outlook su Poste Italiane (rating Baa3). Fra le banche, la misura annunciata dall’agenzia Usa riguarda Intesa Sanpaolo, Unicredit, Bper Banca, Banca Carige, Mediocredito Trentino-Alto Adige, Fca Bank, Banca del Mezzogiorno, Cassa Centrale Banca, Cassa Centrale Raiffeisen, Cassa Depositi e Prestiti, Invitalia, Credit Agricole Italia, Credito Emiliano e Mediobanca.

Servirà più tempo del previsto per l’avvio dell’opa di Edizione e Blackstone su Atlantia. Lo scrive oggi il Sole 24 Ore. L’operazione rischia di slittare rispetto ai piani iniziali che prevedevano il lancio dell’offerta per fine agosto, al massimo inizio di settembre. Il nodo riguarda il processo autorizzativo che, sul fronte della Banca di Spagna (Abertis) e Bankitalia (per Telepass, che è una societàdei pagamenti), richiederebbe più tempo del previsto. Proprio dalla Spagna, stando alle indiscrezioni, sarebbe arrivata una comunicazione informale che avrebbe informato di un allungamento dell’iter autorizzativo. Secondo il giornale, l’ipotesi più probabile è che l’opa possa slittare a fine settembre o inizio ottobre. Il titolo intanto tratta da mesi vicino al prezzo dell’offerta di 23 euro.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura