Mer 28 Settembre 2022 — 02:26

Borsa: a Milano tornano i realizzi, in controtendenza Stm



Anche l’Europa, dopo Wall Street, torna a concentrarsi sui rischi legati alle prossime mosse delle banche centrali

Borsa italiana oggi

Borsa italiana oggi in rosso all’indomani di un deciso rimbalzo (+2,8%). Anche l’Europa, dopo Wall Street, decisamente turbata dalla stretta della Fed, torna a concentrarsi sui rischi legati alle prossime mosse delle banche centrali. Del resto anche la Bce si prepara all’azione, nonostante l’incerto outlook economico: ieri la presidente Christine Lagarde non ha escluso un primo rialzo dei tassi d’interesse a luglio, e ulteriori successivi aumenti del costo del denaro, seppure graduali. Prosegue comunque il miglioramento dello spread. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,67% a 23.566 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street tratta nuovamente in rosso all’indomani di forti vendite.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 187 da 191 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 2,71%.

Sul forex, l’euro scivola a 1,0390 contro il dollaro; il petrolio è poco mosso con il Brent a 107 dollari e il Wti a 106 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: bene Stm

Sulla Borsa italiana si mette in evidenza Stmicroelectronics (Stm) che in occasione dell’odierno Capital Markets Day a Parigi ha annunciato “l’ambizione di oltre 20 miliardi di dollari di ricavi per il 2025-2027”; il titolo svetta con un rialzo di circa il 4%.

Nuovi acquisti su Unicredit (+3%), già ieri sugli scudi (+11%) dopo l’avvio del buyback e la possibile cessione degli asset russi.

Le azioni Banco Bpm chiudono positive (+0,75%) dopo l’upgrade di Moody’s, in recupero Intesa Sanpaolo che sale di oltre 1 punto percentuale, bene Bper +2,4%.

Telecom (Tim) guadagna circa 1 punto percentuale dopo le voci di mercato sul via libera di Fibercop all’accordo commerciale con Open Fiber; si attendono conferme all’intesa che consentirebbe anche la firma del nuovo memorandum sulla rete unica.

In fondo al listino principale una pattuglia di titoli fra cui Amplifon -5,8%, pesante Hera -7,2%, Nexi -3% nel giorno dei risultati.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Oddo Bhf ha promosso Brembo (+7%) da underperform a neutral con prezzo obiettivo di 10,50 euro.

Gli analisti di Hsbc hanno tagliato il target price su Mediobanca (-1,2%), all’indomani dei conti, da 11,70 a 10,70 euro, confermando il giudizio hold.

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura