Finanzareport.it | Tim: anno nero in Borsa, il tavolo sulla rete va ai tempi supplementari - Finanza Report

Mer 24 Aprile 2024 — 14:10

Tim: anno nero in Borsa, il tavolo sulla rete va ai tempi supplementari



Il titolo cede anche oggi terreno a Piazza Affari ma non mancano i motivi di speranza su un esito positivo della consultazione fra i soci e l’esecutivo

tim

Azioni Telecom Italia (Tim) in deciso calo in Borsa all’indomani del quarto round del ‘Tavolo sulla rete nazionale e la crisi di Tim’ che non ha chiuso però la partita, destinata a giocarsi ai tempi supplementari.

Tim, tavolo entra in seconda fase

Il tavolo Tim ha riunito ieri in videoconferenza i rappresentanti del governo con quelli dei principali soci della compagnia, Vivendi (24%) e Cdp (10%).

La notizia di un rinvio non giunge nemmeno così inaspettata, in quanto la deadline del 31 dicembre indicata dall’esecutivo per individuare una soluzione era apparsa da subito fin troppo ottimistica.

Secondo quanto è trapelato, il tavolo dovrebbe ora entrare in una “seconda fase” per “approfondire possibili misure incentivanti per il settore”. Agli azionisti è stato chiesto di “formulare le proposte che gli stessi intendono mettere in campo per addivenire ad una soluzione finale, in un quadro condiviso e sostenibile”. Nelle “ulteriori attività di approfondimento verrà coinvolto il management di Tim stessa”.

Posizioni lontane ma punti di contatto

Si tratta ora di vedere se le posizioni dei vari attori in campo, tuttora definite lontane, siano conciliabili fra loro come auspica il governo, che aspira a una rete pubblica e alla tutela dell’occupazione dei dipendenti Tim.

Secondo quanto ricostruisce oggi il Sole 24 Ore, che cita fonti qualificate, “la divergenza sulla tecnicalità per chiudere positivamente il dossier resta”. Vivendi predilige scissione proporzionale e quotazione della Netco; Cdp punta sull’acquisto della rete con l’appoggio di fondi come Kkr, mentre resta in campo l’ipotesi di eventuali offerte pubbliche d’acquisto per tutta Tim o per parte. I grandi azionisti non sarebbero comunque arrivati alla rottura poiché la discussione, secondo questa ricostruzione, non sarebbe entrata nel vivo sul tema caldo della valutazione della rete Tim.

Il summit di ieri, secondo gli analisti di Equita, “non è stato risolutivo, come prevedibile”, tuttavia il ministro Urso ha sottolineato “gli sviluppi costruttivì emersi in queste settimane, spiegando come negli incontri che proseguiranno a gennaio saranno discussi gli interventi pubblici a supporto del settore”. Si tratterebbe di analisi del rischio-beneficio dalla revisione dei limiti elettromagnetici, di riduzione dell’Iva sui servizi di tlc e di contratti di sviluppo per sostenere gli investimenti sulla rete.

Sempre secondo indiscrezioni di stampa, Vivendi avrebbe posto come condizione per la cessione di NetCo una valorizzazione di almeno 24 miliardi, un dividendo straordinario di 3 miliardi a valle della cessione e un carico di dipendenti leggero. Per Equita, il valore di NetCo proposto da Vivendi per la prima volta “si allontana dai 31 miliardi circolati fino a oggi (e a nostro avviso non realistico) e sarebbe compatibile con una distribuzione straordinaria in quanto porterebbe a un sostanziale azzeramento del debito di gruppo”.

Tim, il tavolo risolleva solo in parte il titolo

Intanto la premier Giorgia Meloni ha citato ieri il tema nel suo discorso di fine anno, confermando implicitamente come sia una delle priorità dell’esecutivo. Un segnale positivo anche se la presidenza del Consiglio dovrà trovare una sintesi fra le diverse posizioni emerse nelle ultime settimane da parte del ministro delle Imprese Adolfo Urso, del sottosegretario di Palazzo Chigi per l’Innovazione tecnologica Alessio Butti e del ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti.

In Borsa il titolo Tim ha vissuto un anno nero, dimezzando il suo valore (-49%), e toccando un minimo lo scorso 13 ottobre poco sopra i 16 centesimi, mentre nell’ultimo mese la speranza di una svolta ha fruttato un rialzo di circa un punto percentuale.

Alle ore 10,28 Telecom -2,36% a 0,2195 euro, fanalino di coda del Ftse Mib che segna -0,6%.

Borsa italiana oggi 24-04-2024 — 08:45

Borsa italiana oggi: Stm, Eni, Recordati, Sanlorenzo

DIRETTA NEWS / Spunti da trimestrali, M&A e indicazioni analisti

continua la lettura
Telegram Finanza Report