Finanzareport.it | Stellantis giù a Piazza Affari dopo numeri terzo trimestre 2022 - Finanza Report

Mar 21 Maggio 2024 — 00:14

Stellantis giù a Piazza Affari dopo numeri terzo trimestre 2022



Confermata la guidance 2022, il gruppo prevede di accelerare sull’auto elettrica

stellantis target price

Stellantis ha diffuso stamani in preapertura i numeri relativi a ricavi e consegne del terzo trimestre 2022.

Stellantis, terzo trimestre 2022

Stellantis ha archiviato il terzo trimestre con ricavi netti a quota 42,1 miliardi di euro (+29% rispetto allo stesso periodo del 2021) grazie soprattutto all’aumento dei volumi, ai prezzi netti favorevoli e agli effetti positivi dei tassi di cambio, ha fatto sapere il gruppo.

Le consegne consolidate sono 1.281.000, in crescita del 13%, “principalmente grazie alla migliore disponibilità di semiconduttori rispetto al terzo trimestre 2021”. Le vendite globali di veicoli elettrici, afferma il gruppo, sono aumentate del 41% rispetto al terzo trimestre 2021.

Stellantis ha confermato la guidance 2022 che prevede un margine operativo rettificato a doppia cifra e un flusso di cassa disponibile industriale positivo.

Stellantis, quote di mercato

Per quanto riguarda la quota di mercato del terzo trimestre, in Nord America si è attestata al 10,8%, in calo di 20 punti base su base annua, con una quota Usa in calo di 70 punti base all’11,1%. Nell’Europa allargata, la quota di mercato UE30 è pari al 19,2%, in calo di 90 punti base su base annua. In Sud America, Stellantis è leader di mercato con una quota del 22,6%, in calo di 150 punti base su base annua. Il gruppo è leader di mercato per i veicoli commerciali in Sud America e nell’UE30, con una quota rispettivamente del 30,8% e del 29,2%.

Andando a vedere i risultati nel dettaglio, in Nord America le consegne di vetture sono state 441mila, in crescita del 12% con ricavi in rialzo del 36% a 21,071 miliardi di euro. Nell’Europa allargata, le consegne sono salite del 14% a 538mila unità, con i ricavi in aumento del 16% a 13,486 miliardi. In Medio Oriente e Africa, le consegne consolidate sono cresciute del 6% a 52mila unità (87mila le consegne combinate), con ricavi saliti del 27% a 1,324 miliardi di euro. In Sud America, le consegne sono salite del 15% a 213mila unità e i ricavi del 56% a 3,965 miliardi di euro.

Cina e Asia-Pacifico

Nell’area Cina, India e Asia-Pacifico, le consegne consolidate sono cresciute dell’11% a 30mila unità (stabili a 48mila quelle combinate), con ricavi in aumento del 20% a 1,138 miliardi di euro. L’inventario totale di veicoli nuovi è pari a 926mila unità al 30 settembre 2022 di cui 275mila di proprietà, queste ultime in aumento di 179mila unità rispetto al 31 dicembre 2021, principalmente in Europa per aspetti legati alla logistica.

Stellantis ha indicato di aspettarsi che il mercato auto cinese nel 2022 crescerà del 5% rispetto al 2021, mentre a luglio aveva detto di stimare stabilità per il mercato della Cina. Lasciate invariate le previsioni per gli altri mercati: Nord America -8%, Europa Allargata -12%, Medio Oriente e Africa stabile, Sud America stabile, India e Asia-Pacifico +5%.

Auto elettrica

“Incoraggiati dalla risposta entusiastica ai nostri Ev Day per Dodge e Jeep nel corso dell’estate e da un aumento delle vendite globali di Bev del 41% su base annua nel terzo trimestre, stiamo accelerando la realizzazione della nostra roadmap per l’elettrificazione nell’ambito del piano strategico Dare Forward 2030 al fine di soddisfare la domanda crescente di veicoli elettrici – ha spiegato il cfo di Stellantis, Richard Palmer commentando i numeri del terzo trimestre -. Ci prepariamo con entusiasmo a partecipare al Ces 2023 che si terrà in gennaio a Las Vegas, dove il concept Ram 1500 Revolution Bev farà il suo debutto a livello globale”.

Con l’aumento delle vendite globali di veicoli elettrici a batteria (Bev) del 41% rispetto all’anno precedente, per un totale di 68.000 unità e un aumento delle vendite di veicoli a basse emissioni di 21.000 unità rispetto all’anno precedente, per un totale di 112.000 unità nel terzo trimestre 2022 – sottolinea la nota sui conti – il gruppo porta avanti la propria ambiziosa strategia di elettrificazione progredendo verso gli obiettivi del piano industriale Stellantis Dare Forward 2030.

Titolo debole

Stellantis intanto ha immatricolato in Italia nel mese di ottobre 37.973 auto, il 6,5% in più dello stesso mese del 2021 contro un +14,5% del mercato. La quota è del 32,9% a fronte del 35,3% un anno fa.

Alle ore 13 è in programma una conference per illustrare i conti con l’amministratore delegato del gruppo, Carlos Tavares.

Il set di dati intanto non convince il mercato, con il titolo che a mezz’ora dall’avvio delle contrattazioni scambia fra i peggiori del listino: in Borsa alle ore 9,30 le azioni Stellantis segnano -1,99% a 13,46 euro con il Ftse Mib a -0,8%, risentendo anche della stance aggressiva confermata ieri sera dalla Fed.

raccomandazioni trading broker borsa 20-05-2024 — 10:45

Raccomandazioni dei broker del 20 maggio 2024

Ecco i nuovi rating e target price di giornata

continua la lettura
Telegram Finanza Report