Finanzareport.it | Raccomandazioni dei broker del 19 marzo 2024 - Finanza Report

Mar 18 Giugno 2024 — 17:24

Raccomandazioni dei broker del 19 marzo 2024



Anche oggi diversi titoli di società italiane finiscono sotto la lente delle banche d’affari

raccomandazioni trading

Anche oggi 19 marzo 2024 diversi titoli di società italiane finiscono sotto la lente dei broker. Di seguito le nuove raccomandazioni e i target price aggiornati secondo quanto risulta al momento alla redazione di Finanza Report.

  • Stifel ha limato il target price su Eni da 18,10 a 17,10 euro, confermando il rating buy; stessa indicazione da Equita, che aggiorna il target da 12,10 a 12,30 euro.
  • Stifel ha alzato il prezzo obiettivo su Tamburi da 12,50 a 13,40 euro, confermando il buy.
  • Berenberg ha avviato la copertura su Prysmian con raccomandazione buy e prezzo obiettivo a 57 euro.
  • Banca Akros ha rivisto il tp su Industrie De Nora da 18 a 16 euro, confermando buy; Mediobanca resta invece neutral ma alza il target a 15,50 euro.
  • Banca Akros ha alzato il target di prezzo su Fincantieri da 0,50 a 0,60 euro, confermando la raccomandazione neutral.
  • Banca Akros ha alzato da 2,40 a 3 euro il target price su Webuild, confermando l’indicazione accumulate.
  • Intesa Sanpaolo ha alzato il tp su Generali da 23 a 25,20 euro, confermando il giudizio buy.
  • Intesa Sanpaolo ha tagliato il target su Erg da 32,50 a 28,60 euro, confermando il buy.
  • Intesa Sanpaolo ha alzato il prezzo obiettivo su Technoprobe da 6,30 a 8,10 euro, confermando hold.
  • Mediobanca Research ha alzato il target price su Ascopiave da 3,30 a 3,50 euro, confermando outperform.
  • Intermonte ha alzato il prezzo obiettivo su Intred da 16,10 a 16,50 euro , confermando la raccomandazione buy.
  • Equita Sim ha promosso Italian Wine Brands (Euronext Growth Milan) da hold a buy con target price alzato dell’11% a 26 euro.
raccomandazioni broker 18-06-2024 — 02:02

Raccomandazioni dei broker del 18 giugno 2024

Da segnalare anche oggi alcuni spunti dagli analisti

continua la lettura
Telegram Finanza Report