Dom 25 Ottobre 2020 — 12:31

Intesa sopra il 90% di Ubi, verso il delisting



Strada spianata verso la fusione. Intesa acquisterà i titoli degli azionisti che ne faranno richiesta

intesa ubi delisting

L’offerta lanciata da Intesa Sanpaolo su Ubi Banca ha fatto il pieno, spianando così la strada alla fusione. Per Ubi si prospetta il delisting. Nell’ultimo giorno valido per aderire all’opas le azioni di Ubi apportate all’offerta hanno superato di slancio il 90,2% del capitale. Solo oggi infatti le adesioni si sono attestate al 14,53%. Per Intesa Sanpaolo scatta l’obbligo di acquisto (ai sensi dell’articolo 108, comma 2, del Tuf) delle azioni Ubi rimaste in mano agli azionisti che ne facciano richiesta.

Intesa Sanpaolo sopra il 90% di Ubi, fusione più vicina

Come indicato nel prospetto dell’offerta, superata la soglia del 90% del capitale portato in adesione, ma sotto il 95%, la banca guidata da Carlo Messina attiverà la procedura di sell out. Intesa Sanpaolo è obbligata a comprare i titoli non consegnati agli azionisti di Ubi Banca che ne faranno richiesta e che si troveranno davanti due possibilità.

Potranno cioè usufruire delle stesse condizioni dell’offerta, e quindi ricevere 17 azioni ordinarie di nuova emissione di Intesa Sanpaolo per ogni 10 azioni di Ubi Banca, come previsto originariamente dall’ops, più gli 0,57 euro in contanti del rilancio; oppure farsi liquidare le azioni ancora detenute in contanti. In questo caso il corrispettivo sarà pari alla media delle ultime cinque chiusure a partire, a ritroso, dalla chiusura di oggi, e che ammonta, con un calcolo approssimativo, a 3,5 euro per azione.

Ubi verso il delisting

Il periodo di acquisto delle azioni durerà tre settimane e partirà in una data ancora da fissare, indicativamente dal 6 agosto in poi.

A quel punto, non essendo necessaria alcuna assemblea straordinaria, si procederà al delisting di Ubi e alla successiva fusione per incorporazione, fusione che sarà attuata senza far sorgere il diritto di recesso e sulla base di un rapporto di cambio che non incorporerà alcun premio per gli azionisti di minoranza dell’emittente.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura