Finanzareport.it | Fincantieri, maxi finanziamento da Intesa Sanpaolo e Cdp - Finanza Report

Gio 25 Luglio 2024 — 09:33

Fincantieri, maxi finanziamento da Intesa Sanpaolo e Cdp



Prestito finalizzato alla costruzione di una nave da crociera a basse emissioni di carbonio

eni Fincantieri

Fincantieri ha sottoscritto un construction loan “green” per un importo massimo di 415 milioni di euro con Intesa Sanpaolo (Divisione Imi Corporate & Investment Banking) e Cassa Depositi e Prestiti.

I proventi saranno destinati a coprire le esigenze finanziarie legate alla costruzione della Mein Schiff Relax, la prima di due navi da crociera classe inTUItion di nuova concezione dual-fuel (Liquid Natural Gas – LNG e Marine Gas Oil – MGO) che Fincantieri sta realizzando per Tui Cruises, joint venture tra i gruppi Tui AG e Royal Caribbean Cruises. Si tratta della prima operazione in pool di questo tipo per il gruppo.

Il finanziamento, spiega una nota, è definito “green” dato che è stata valutata l’ammissibilità del progetto di costruzione sottostante in relazione all’obiettivo di mitigazione del cambiamento climatico dettato dalla Tassonomia Europea.

L’unità rientra infatti tra le “navi a basse emissioni di carbonio” e contribuisce in maniera sostanziale all’obiettivo di mitigazione del cambiamento climatico essendo caratterizzata da un valore dell’indice EEDI inferiore del 10% rispetto ai requisiti EEDI applicabili ed essendo alimentata per mezzo di carburanti a zero emissioni dirette o provenienti da fonti rinnovabili.
Tale operazione rientra nel percorso tracciato dal Gruppo per la realizzazione di una nave da crociera ad emissioni nette zero.

fascia dimagrante

In Borsa alle ore 11:24 le azioni Fincantieri segnano +0,36% a 0,554 euro, beneficiando anche dei giudizi positivi degli analisti all’indomani del closing dell’acquisizione del 100% di Remazel Engineering.

cuscino lattice economico
Borsa italiana oggi 25-07-2024 — 08:51

Borsa italiana oggi: trimestrali shock, Stellantis frena, Stm taglia stime

Risultati sotto la lente: non mancano nuove sorprese negative e tagli delle stime

continua la lettura
Telegram Finanza Report