Lun 18 Febbraio 2019 — 02:03

Oggi in Borsa: Intesa Sanpaolo, Ubi, Recordati, Tim, Astaldi, Italia Independent, Risanamento



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva. Sul fronte macro, in evidenza il Pmi italiano dei servizi di gennaio

Borsa italiana news

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di una seduta mista che ha visto un leggero recupero per Piazza Affari (+0,15% il Ftse Mib) dopo le vendite della scorsa settimana. Sulla Borsa italiana entrano nel vivo le trimestrali bancarie.

Sul fronte macro, si segnala il Pmi italiano dei servizi di gennaio (ore 9,45) atteso dal consensus degli analisti a 50 punti da 50,5 di dicembre.

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso in calo del -0,19% a 20.844 punti.

Sul mercato forex  l’euro/dollaro  segna 1,1424 (-0,09%).

Il  petrolio  vede il Brent a 62,64 dollari al barile (+0,21%)  e il Wti a 54,73 dollari (+0,31%).

Wall Street ha chiuso ieri sera positiva: Dow Jones +0,70% a 25.239 punti, S&P 500 +0,68% a 2.724 punti,  Nasdaq +1,15% a quota 7.347.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano trimestrali bancarie sotto i riflettori con i conti di Intesa Sanpaolo. Il consensus (Bloomberg) prevede nel solo quarto trimestre un utile di 1 miliardo di euro su ricavi per 4,24 miliardi, mentre nell’intero esercizio 2018 l’utile dovrebbe attestarsi poco sopra i 4 miliardi su ricavi per 17,95 miliardi. Conference del ceo Carlo Messina alle ore 15.

Fra le altre trimestrali bancarie, domani si conosceranno i conti di Banco Bpm, e Creval mentre giovedì toccherà a Unicredit, Mps e Mediobanca, venerdì a Ubi e Bper.

Intanto in Ubi il patto parasociale Sindacato azionisti Ubi Banca, che riunisce il nucleo storico dei soci bresciani e vincola il 12,54% del capitale della banca, è stato prorogato di tre anni, fino al 10 febbraio 2022.

Possibili spunti su Recordati nel giorno dell’assemblea per la nomina del cda. Intanto il titolo è stato confermato nel Ftse Mib da Ftse Russell in virtù dei risultati dell’Opa di Rossini Investimenti.

L’assemblea di Tim resta per confermata al 29 marzo. Vivendi aveva denunciato il board per omissione chiedendo di anticipare la data a febbraio, ma intanto i sindaci hanno dato una prima risposta affermando che “non sussistono i presupposti per esercitare i poteri vicari di convocazione”.

Sono slittate ancora le offerte di Salini Impregilo e della giapponese Ihi per il salvataggio di Astaldi, previste per ieri. Sarebbe stato rinviato anche il cda di Astaldi atteso per oggi, che si terrà la settimana prossima.

Nuovi soci con Lapo Elkann per Italia Independent: il gruppo e il suo azionista di maggioranza hanno stipulato un accordo con Creative Ventures per l’ingresso nel capitale della società con un aumento di capitale riservato da 6 milioni di euro a un prezzo per azione di 2,35 euro (di cui 1,35 come sovrapprezzo). Elkann, a sua volta, si impegnerà a sottoscrivere un aumento di 2 milioni di euro. Al termine della riorganizzazione societaria, il nuovo investitore deterrà una partecipazione pari al 25,44% circa del capitale di Iig e Lapo Elkann rimarrà l’azionista di maggioranza con una partecipazione del 53,59%.

Tornando alle trimestrali, Risanamento ha chiuso il 2018 in rosso per 25,1 milioni, in aumento rispetto alla perdita dell’anno precedente pari a 23,9 milioni. La posizione finanziaria netta peggiora a 664 milioni di euro da 631 milioni, il patrimonio netto di gruppo è pari a 142,5 milioni da 167,6 milioni. Nel 2019 la società focalizzerà principalmente nello sviluppo della iniziativa immobiliare di Milano Santa Giulia, ma non prevede riorni a breve e pronostica un altro esercizio in perdita ma in miglioramento rispetto al 2018.

Fca news 15-02-2019 — 11:19

Fca bocciata da Banca Imi, il 2019 è molto impegnativo

La banca d’affari taglia raccomandazione e target price a causa delle guidance sotto le attese annunciate dai vertici aziendali in occasione della pubblicazione dei conti

continua la lettura