Lun 26 Ottobre 2020 — 07:24

Borsa italiana oggi: Stm, Fca, Unicredit



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in rialzo

Borsa milano

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in rialzo, all’indomani di una seduta negativa che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in forte calo (Ftse Mib -3,59% a 16.450 punti). La Borsa italiana è stata appesantita dalla performance di alcuni titoli fra cui i petroliferi in scia al nuovo tonfo del greggio, con il mercato che sconta l’incertezza sugli sviluppi dell’epidemia di coronavirus.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso negativo con un -0,74% a 19.137 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è stabile a 1,0850 contro il dollaro; il petrolio resta volatile con il Brent che crolla a 16 dollari e il Wti a 10 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera nuovamente in forte calo: Dow Jones -2,67% a 23.018 punti, S&P 500 -3,07% a 2.736 punti, Nasdaq -3,48% a 8.263 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Stmicroelectronics (Stm) che ha appena diffuso i conti del primo trimestre, annunciando anche un taglio del dividendo sul 2019 da 0,24 a 0,168 dollari, pur riservandosi di rivedere la decisione a settembre. Nei primi tre mesi Stm ha visto ricavi netti in crescita del 7,5% a 2,23 miliardi, mentre il margine lordo si è contratto di 150 punti a 37,9%. Utile netto a 192 milioni (+7,9%). Per il secondo trimestre, previste vendite nette di 2 miliardi e un margine lordo del 34,6%.

Ripartenza parziale per Fca da lunedì prossimo con la produzione del Ducato in Sevel e di alcuni reparti connessi per la componentistica a Melfi, Pomigliano, Termoli e Mirafiori, dove si faranno anche le preserie prototipali della 500 elettrica nell’ambito delle attività di ricerca e sviluppo già autorizzate. Lo ha annunciato il gruppo ai sindacati. Inoltre Fiat Chrysler ha annunciato con una nota l’impiego della sua linea di credito revolving per 6,25 miliardi.

Unicredit in seguito all’impatto del Covid-19 ha deciso di contabilizzare circa 0,9 miliardi di rettifiche addizionali nel primo trimestre; il Cet 1 MDA buffer per l’intero anno rimarrà confermato ben al di sopra del target nel range 200-250 punti base. Il costo del rischio è stimato attualmente a 100-120 punti. Il ceo Jean Pierre Mustier si è tagliato la remunerazione del 25%.

Si conosceranno invece a mercato chiuso i dati preliminari del primo trimestre di Moncler, con una conference in programma alle ore 18.

In mattinata (ore 11,30) conference call con l’ad di Bper, Alessandro Vandelli, a commento dei risultati dell’assemblea della banca modenese che ha Unipol come suo maggiore azionista.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura