Mer 18 Settembre 2019 — 12:13

Borsa italiana oggi: Saipem, Il Sole 24 Ore, Landi Renzo, Illimity



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in rialzo nel giorno della Bce

borsa italiana oggi ftse mib milano

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in rialzo, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere appena sopra la parità (+0,1% il Ftse Mib). La Borsa italiana è stata frenata da prese di beneficio sulle banche, alla vigilia della riunione della Bce che sarà oggi l’evento destinato a catalizzare l’attenzione dei mercati.

Nuovi progressi inoltre nella guerra commerciale Usa-Cina,con il presidente Trump che ha rimandato dall’1 al 15 ottobre l’introduzione di dazi per 250 miliardi.

Appuntamento alle ore 13,45 come sempre per il comunicato sui tassi Bce e poi alle 14,30 con la lettura dello statement e le risposte del presidente Draghi in conferenza stampa.

Le attese sulla Bce, ridimensionate negli ultimi giorni, sono per un pacchetto di stimolo che dovrebbe includere un taglio del tasso sui depositi da -0,4% a -0,5%, ma con un meccanismo (cosiddetto tiering) che consenta di mitigarne l’impatto sulle banche attraverso un sistema a più livelli per la remunerazione delle riserve. Non è invece sicuro l’annuncio di un nuovo ciclo di acquisto titoli (Qe 2). E’ prevista la modifica della forward guidance e condizioni più favorevoli sulle aste Tltro per le banche.

Sull’obbligazionario, il Tesoro offre oggi in asta Btp a 3, 7 e 30 anni fino a 7,75 miliardi.

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso positivo +0,75% a 21.759 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si conferma appena sopra 1,10 contro il dollaro; il petrolio guadagna terreno con il Brent a 61 dollari e il Wti a 56 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in buon rialzo: Dow Jones +0,85% a 27.137 punti, S&P 500 +0,72% a 3.000 punti, Nasdaq +1,06% a quota 8.169.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, le eventuali misure annunciate dalla Bce dovrebbero ripercuotersi innanzitutto sulle banche, sia direttamente sia attraverso l’impatto su Btp e spread. Il comparto è stato ieri al centro di realizzi che hanno preso di mira in particolare Banco Bpm (-2,3%), Ubi (-2%), Unicredit (-1,2%).

Saipem, al 60% di una joint venture con Daewoo E&C Co. e Chiyoda Corporation, ha firmato una lettera di intenti relativa al Contratto EPC per il progetto Nigeria LNG Train 7.

Fra le altre notizie, la Consob ha archiviato il procedimento amministrativo sanzionatorio avviato nei confronti del gruppo Il Sole 24 Ore per la vicenda delle delle copie digitali “gonfiate”, mentre ha inflitto sanzioni per complessivi 1,05 milioni di euro nei confronti degli ex manager fra cui l’ex ad Antonella Treu (28.000 euro)e l’ex direttore, Roberto Napoletano (280.000 euro).

Nell’automotive, Landi Renzo ha chiuso il primo semestre 2019 con un fatturato consolidato di 102 milioni (+4,9%), Ebitda di 13,3 milioni (+4,6%) e un risultato netto di 2,9 milioni quasi raddoppiato dagli 1,7 milioni al 30 giugno 2018 La posizione finanziaria netta è negativa e pari a 60,7 milioni, sostanzialmente in linea con fine 2018. Il gruppo rende anche noto di avere siglato (con Bpm – in qualità di mandated lead arranger e bookrunner, Intesa Sanpaolo e Unicredit) un contratto di finanziamento quinquennale per 65 milioni a condizioni economiche più favorevoli.

Fra gli appuntamenti societari, questa mattina alle ore 11,30 presentazione di Illimity a Milano per il lancio di Illimity Bank, la nuova banca digitale, con il ceo Corrado Passera.

Del Vecchio mediobanca generali 18-09-2019 — 10:59

Mediobanca: Del Vecchio si prende quota del 7%, obiettivo Generali?

Piazzetta Cuccia torna sotto i riflettori assieme alla catena che la lega al gruppo assicurativo di Trieste

continua la lettura