Dom 19 Settembre 2021 — 06:07

Borsa italiana oggi: Inwit, Generali, Tod’s



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi nuovamente negativa, all’indomani di una seduta di realizzi che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in calo (Ftse Mib -0,75% a 25.876 punti punti). La Borsa italiana è stata appesantita dalle vendite su Stellantis e banche (soprattutto Banco Bpm ma anche Unicredit e Intesa Sanpaolo fra le altre); miste le utilities.

Fari puntati oggi sulla riunione Bce, da cui il mercato si aspetta toni accomodanti, anche se è previsto un miglioramento delle stime economiche trimestrali e conseguentemente una limatura degli acquisti “pandemici”, ma non ancora un vero e proprio tapering.

Nel frattempo il Beige Book della Fed ha segnalato che la crescita economica negli Stati Uniti ha leggermente ridotto il passo a “moderato” (in precedenza, era tra “moderato” e “robusto”), a causa della diffusione della variante Delta.

I future Usa questa mattina trattano negativi.

A Tokyo il Nikkei ha chiuso con un -0,57% a 30.008 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,1810; il petrolio è poco mosso con il Brent a 72 dollari e il Wti a 69 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera debole: Dow Jones -0,20% a 35.031 punti, S&P 500 -0,13% a 4.514 punti, Nasdaq -0,57% a 15.286 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare che gli analisti di Jp Morgan hanno avviato la copertura su Inwit con un rating overweight e target price di 12,50 euro.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, Goldman Sachs ha migliorato il prezzo obiettivo su Tod’s da 30,30 a 33,30 euro dopo i risultatidel primo semestre (vedi più sotto nell’articolo) confermando il giudizio sell.

Oddo Bhf ha avviato la copertura su Ferrari con raccomandazione outperform e target a 221 euro.

In una giornata che sarà scandita soprattutto dalle indicazioni della Bce, da segnalare intanto che anche Leonardo Del Vecchio, dopo Caltagirone, ha arrotondato la propria quota nelle Assicurazioni Generali. Delfin, la holding del fondatore di Luxottica, ha acquistato con una serie di operazioni 1,5 milioni di azioni, pari allo 0,094% del capitale, portandosi al 4,92% e avvicinandosi ulteriormente alla soglia del 5% del capitale. Nei giorni scorsi l’altro grande socio privato, Francesco Gaetano Caltagirone, si è portato a ridosso del 6%.

Fra le diverse semestrali, Tod’s ha chiuso i conti al 30 giugno 2021 con una perdita netta di 20,7 milioni, in riduzione rispetto al rosso di 80,6 milioni del pari periodo 2020, su ricavi in crescita del 55,1% a 398,4 milioni. L’ebitda a 65 milioni, pari al 16,3% dei ricavi, si confronta con una perdita operativa di 18,7 milioni del primo semestre 2020; ebit negativo per 2,7 milioni da una perdita operativa di 94,1 milioni. In conference il cfo Emilio Macellari ha assicurato che il consensus relativo al 2021 è “assolutamente valido e conseguibile, specialmente per quanto riguarda le vendite”. Il consensus 2021 stima vendite di gruppo pari a 785 milioni, un ebit pari a -23 milioni e una perdita consolidata di 32 milioni di euro. Goldman Sachs

unicredit ermotti 17-09-2021 — 10:25

Unicredit e Mps, si apre il capitolo esuberi

La banca milanese invoca le garanzie che furono accordate a Intesa Sanpaolo per le banche venete

continua la lettura