Finanzareport.it | Borsa italiana oggi: Campari, Tim - Finanza Report

Mer 24 Aprile 2024 — 16:55

Borsa italiana oggi: Campari, Tim



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere in discreto guadagno (Ftse Mib +0,97% a 22.380 punti) centrando un rimbalzo dopo le recenti vendite. La Borsa italiana è stata trainata in particolare dai petroliferi (soprattutto Saipem, ma anche Tenaris, la stessa Eni); bene le banche guidate da Intesa Sanpaolo, Unicredit e Bper.

I mercati tentano con fatica di arginare i timori legati a una stretta eccessiva da parte delle banche centrali. Si attendono pertanto indicazioni dal simposio annuale di Jackson Hole che si apre domani e vedrà venerdì l’intervento del presidente della Fed Jerome Powell.

Fra i dati macro, spiccano oggi negli Stati Uniti gli ordini di beni durevoli di luglio.

I future Usa trattano questa mattina poco mossi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,49% a 28.313 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 0,9940; il petrolio è stabile con il Brent a 99 dollari e il Wti a 93 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera nuovamente debole: Dow Jones -0,47% a 32.909 punti, S&P 500 -0,22% a 4.128 punti, Nasdaq -0,0022% a 12.381 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, Campari ha annunciato stamani un accordo con Catalyst Spirits per acquisire a 15 milioni di dollari una partecipazione iniziale del 15% di Howler Head Kentucky Straight Bourbon Whiskey al gusto naturale di banana, con un percorso verso il controllo totale nel medio termine. In concomitanza ha ottenuto i diritti esclusivi per la distribuzione globale del brand. Howler Head è il whiskey aromatizzato partner ufficiale dell’Ultimate Fighting Championship (Ufc) ed è “rapidamente diventato uno dei marchi di whiskey in più rapida ascesa negli Stati Uniti”, spiega una nota. Howler Head è disponibile anche in Canada ed è stato recentemente introdotto nel Regno Unito.

Da registrare alcune affermazioni di Arnaud De Puyfontaine, ceo di Vivendi che è il primo azionista di Telecom (Tim) che riportano in auge il tema della rete unica. Secondo il manager, intervenuto al Meeting di Rimini, è “il giusto passo da fare, possiamo essere a un punto di svolta”. Al tempo
stesso il francese, consigliere di Tim, ha ricordato che “la visione di Vivendi è sempre stata quella di essere investitore a lungo termine”.

sanlorenzo borsa 24-04-2024 — 03:44

Raccomandazioni dei broker del 24 aprile 2024

Anche oggi diversi titoli di società italiane finiscono sotto la lente delle banche d’affari

continua la lettura
Telegram Finanza Report