Finanzareport.it | Borsa italiana oggi: Unicredit, nuovi target price. Enel ed Hera fanno il pieno di clienti - Finanza Report

Gio 25 Luglio 2024 — 09:32

Borsa italiana oggi: Unicredit, nuovi target price. Enel ed Hera fanno il pieno di clienti



I numeri dell’inflazione Usa, usciti ieri leggermente più robusti delle attese, non hanno abbattuto il sentiment del mercato, che continua a prepararsi a un ciclo di tagli dei tassi da parte della Fed

borsa italiana oggi

I numeri dell’inflazione Usa, usciti ieri leggermente più robusti delle attese, non hanno abbattuto il sentiment del mercato, che continua a prepararsi a un ciclo di tagli dei tassi da parte della Fed. Focus oggi sui prezzi alla produzione americani, leggermente più deboli delle attese, e sulle trimestrali di Jp Morgan, Bank of America, Citigroup e Wells Fargo. (Scorrere verso il basso per vedere tutti gli aggiornamenti della diretta news)

Ore 17:30 – Ftse Mib finale +0,73% a 30.470 punti

Piazza affari chiude la settimana all’insegna degli acquisti, in linea con le altre Borse europee, mentre Wall Street consolida dopo trimestrali miste.

Sul Ftse Mib le odierne raccomandazioni di Borsa premiano Terna (+3,6%), dopo che gli analisti di Barclays hanno alzato il prezzo obiettivo a 8 euro; fanalino di coda Stellantis a -0,75%. L’ottava va in archivio con un +0,1%, da inizio anno +0,4%.

Ore 15:00 – Future WS deboli dopo trimestrali

Future Usa poco sotto la parità dopo indicazioni miste dalle trimestrali: fra le banche, bene Jp Morgan e Citigroup in pre-market; deboli Wells Fargo e Bofa; sotto pressione Delta dopo che la compagnia aerea ha tagliato le stime sugli utili 2024.

fascia dimagrante

L’Europa procede in rialzo; a Piazza Affari il Ftse Mib (+0,81% a 30.493 punti) viene trascinato da una pattuglia di titoli guidata da Bper, Saipem e Recordati, tutti intorno a +3%.

cuscino lattice economico

Ubs, mercato resta ottimista su mosse Fed

Nel daily comment di oggi, Mark Haefele, Chief Investment Officer, UBS Global Wealth Management, segnala che le azioni, le obbligazioni e le aspettative di taglio dei tassi della Fed sono rimaste invariate dopo che i dati sull’inflazione statunitense hanno mostrato che il CPI core continua a scendere. Si prevede un significativo allentamento delle politiche nel 2024, ma si ritiene che i mercati rimarranno ottimisti sulla tempistica del primo taglio dei tassi della Fed.

Lo scenario di base, prosegue il Cio, prevede inoltre quattro tagli dei tassi di 25 punti base quest’anno a partire da maggio, anche se la volatilità dei rendimenti resterà probabilmente elevata nel breve termine.

Ore 11:30 – Spread in ulteriore calo

Rimbalzo oggi per il mercato azionario (+1,03% il Ftse Mib in questo momento, al traino di Mps) e seconda seduta positiva di fila per i titoli di Stato, che continuano a scommettere su un prossimo allentamento da parte delle banche centrali.

Lo spread Btp Bund si restringe a 155 punti da 156 della vigilia con il rendimento del decennale italiano in calo di 7 punti a 3,73%.

Ore 10:15 – Ftse Mib +0,94% a 30.533 punti

Piazza Affari allunga dopo un’apertura positiva, al traino del comparto healthcare con Amplifon e Recordati sopra il 2%, così come Mps fra le banche che ieri aveva perso quasi il 5%.

Bene anche le utilities dopo i primi risultati della gara per aggiudiarsi i clienti uscenti dal mercato tutelato, vinta soprattutto da Enel ed Hera, entrambe in rialzo di oltre un punto percentuale.

Debole il lusso dopo un report pessimista di Jefferies che ha dimezzato le stime sulla crescita del settore a +2% nel 2024; in rosso Brunello Cucinelli -0,1%, con Moncler appena sopra la parità dopo che il broker ha tagliato il prezzo obiettivo sul titolo da da 56 a 52,50 euro, confermando la raccomandazione hold.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, Jp Morgan ha ridotto il target price su Unicredit da 39 a 36 euro,
confermando il rating overweight; sullo stesso titolo, che avanza di circa mezzo punto percentuale, Goldman Sachs ha limato il prezzo obiettivo da 34,40 a 33,30 euro, confermando il buy.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare che secondo alcune ricostruzioni di stampa Enel ed Hera si divideranno oltre 2,5 milioni di clienti domestici non vulnerabili sui 4,5 milioni in uscita a partire da luglio dal mercato tutelato e destinati al Servizio a Tutele Graduali (STG). I risultati definitivi dell’asta saranno pubblicati ufficialmente a febbraio. Enel ed Hera hanno ottenuto 7 lotti a testa o il 55% dei clienti. Segue Edison che si aggiudica quattro lotti, circa 720mila clienti; per A2a e Iren due lotti, mentre risulterebbe esclusa Acea.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Jp Morgan hanno ridotto il target price su Unicredit da 39 a 36 euro,
confermando il rating overweight; sullo stesso titolo Goldman Sachs ha limato il prezzo obiettivo da 34,40 a 33,30 euro, confermando il buy.

Fra le altre notizie su Borsa italiana oggi, Cometa ha incrementato il corrispettivo dell’opa volontaria totalitaria su Servizi Italia da 1,65 a 1,92 euro per azione. Il titolo ha chiuso ieri a 1,635 euro. Complessivamente il nuovo corrispettivo incorpora un premio pari al 62,1% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni registrato alla data del 8 novembre 2023, prima che fosse lanciata l’offerta.

Stellantis Ventures, il fondo di venture capital di Stellantis, ha annunciato oggi la propria partecipazione come investitore strategico in Tiamat, azienda francese che sviluppa e commercializza la tecnologia delle batterie agli ioni di sodio.

Preapertura

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di una seduta debole che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rosso (Ftse Mib -0,66% a 30.249 punti). La Borsa italiana è stata in parte sostenuta da forti ricoperute su Iveco, bene anche Leonardo dopo una maxi commessa negli Usa; sul fondo alcuni titoli fra cui Mps, nel mirino di prese di beneficio.

Wall Street ha invece terminato piatta.

I numeri dell’inflazione Usa, usciti ieri leggermente più robusti delle attese, non hanno abbattuto il sentiment del mercato, che continua a prepararsi a un ciclo di tagli dei tassi da parte della Fed, come segnala anche il calo dei rendimenti obbligazionari sia in Europa sia negli Stati Uniti.

L’agenda macro prevede oggi i prezzi alla produzione di dicembre negli Stati Uniti e discorsi di Lane (Bce) e Kashkari (Fed).

Focus inoltre sulle prime trimestrali americane che vedono protagoniste alcune big bancarie: Jp Morgan, Bofa, Citigroup e Wells Fargo.

I future Usa trattano stamattina poco mossi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +1,50% a 35.577 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,0970; il petrolio è positivo con il Brent a 79 dollari e il Wti a 73 dollari al barile.

Wall Street aveva chiuso ieri sera poco mossa: Dow Jones +0,04% a 37.711 punti, S&P 500 -0,07% a 4.780 punti, Nasdaq +0,001% a 14.970 punti.
Da oggi potete seguire le nostre news con gli ultimi aggiornamenti anche sul canale Telegram Finanza Report

Borsa italiana oggi 25-07-2024 — 08:51

Borsa italiana oggi: trimestrali shock, Stellantis frena, Stm taglia stime

Risultati sotto la lente: non mancano nuove sorprese negative e tagli delle stime

continua la lettura
Telegram Finanza Report