Dom 26 Settembre 2021 — 01:42

Prestiti: tra i più richiesti del momento c’è la cessione del quinto



Negli ultimi anni le richieste relative a questa soluzione sono state in continuo aumento, fino a rappresentare circa il 10% del mercato complessivo del credito al consumo

cessione del quinto

Tra le tante formule di finanziamento disponibili, la cessione del quinto risulta essere una delle più apprezzate. Negli ultimi anni le richieste relative a questa soluzione sono state in continuo aumento, fino a rappresentare circa il 10% del mercato complessivo del credito al consumo. Tradotto in moneta sonante, si sta parlando di un fenomeno che vale più o meno sei miliardi di euro.

Sono numeri importanti e per certi versi sorprendenti, se si considera che la cessione del quinto è una soluzione di finanziamento riservata solo a determinate categorie di soggetti. Questo successo è sicuramente legato alle particolarità della formula del quinto, ma negli ultimi anni è stato spinto anche dalla maggiore trasparenza e dalle nuove offerte, presentate con condizioni sempre più convenienti.

La cessione del quinto piace sempre di più: come individuare le offerte migliori

Il momento di gloria della cessione del quinto è confermato anche da altre statistiche. Non sono cresciute solo le domande di prestito, ma anche l’importo medio richiesto (e concesso) è salito fino ad aggirarsi intorno a quota 20.000 euro. Questi dati dimostrano che ormai la cessione del quinto viene vista più conveniente rispetto ad altre formule di finanziamento anche per importi consistenti.

Naturalmente, chi ha intenzione di richiedere il prestito prima di tutto deve verificare quali sono le opportunità disponibili e fare un confronto per capire quali sono le soluzioni più vantaggiose. Non è sempre facile riuscire ad orientarsi tra le tante offerte disponibili ad oggi sul mercato, però con un po’ di attenzione e affidandosi a portali specializzati come Cessionedelquintofacile.com, è possibile fare una scelta mirata. Infatti questo sito offre consigli e suggerimenti circa questa tipologia di finanziamento, aiutando gli utenti ad individuare la soluzione più adatta.

Le caratteristiche principali del finanziamento

La principale particolarità della cessione del quinto è rappresentata dalla modalità con cui avviene il rimborso. Le rate, che non possono mai superare il 20% dello stipendio o della pensione, vengono pagate dal datore di lavoro o dall’ente che eroga la pensione. L’importo viene trattenuto dalla busta paga o dall’assegno pensionistico: una soluzione comoda per il beneficiario del prestito, ma anche più sicura per le banche.

Proprio per questo motivo, per la concessione del finanziamento non vengono richieste ulteriori garanzie. Sono sufficienti la presenza del reddito da lavoro o da pensione, l’assicurazione contro il rischio di morte e di perdita d’impiego previste dalla legge ed il rispetto di determinati requisiti. La cessione del quinto non è per tutti: è riservata solo ai pensionati, ai dipendenti pubblici e, a determinate condizioni, ai dipendenti privati.

I requisiti necessari per ottenere il prestito

Per ottenere il prestito i pensionati devono ricevere un assegno superiore al trattamento minimo, che per quest’anno è stato fissato a 515,80 euro mensili, e devono rispettare i limiti anagrafici previsti dagli istituti eroganti. Solitamente la soglia massima è fissata ad 85 anni al termine del piano di rimorso, ma alcune banche si spingono fino ai 90 anni.

I dipendenti pubblici devono essere residenti in Italia, avere un contratto a tempo indeterminato, avere almeno 18 anni ed aver raggiunto una certa anzianità di servizio. La concessione del prestito ad un dipendente privato è legata inoltre al rispetto da parte dell’azienda dei requisiti di assicurabilità e finanziabilità.

Importo, durata e tassi di interesse

Ogni banca ed ogni finanziaria stabilisce l’importo massimo che può essere erogato con questa formula, ma in realtà le somme che possono essere concesse vengono definite essenzialmente da due fattori. Considerando infatti che la rata non può superare il 20% del reddito mensile, l’importo erogato viene definito in base all’entità dello stipendio o della pensione e alla durata scelta del piano di rimborso, che può andare dai due ai dieci anni.

Nel corso degli anni la cessione del quinto è diventata sempre più conveniente. I costi principali legati al finanziamento sono rappresentati dall’assicurazione obbligatoria, dalle spese di istruttoria e di incasso rata, dalle imposte e dagli interessi. Grazie alle convenzioni con i ministeri e l’INPS, le banche possono proporre ai dipendenti pubblici ed ai pensionati soluzioni a tassi di interesse particolarmente vantaggiosi.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura