Ven 28 Febbraio 2020 — 19:52

Banco Bpm: dividendo 2020 di 0,08 euro



Cedola in linea con le previsioni conservative degli analisti. Bene i conti 2019, si attende il piano

banco bpm

Sarà di 8 centesimi il dividendo 2020 di Banco Bpm, il primo della sua giovane storia iniziata nel 2017 all’avvio della fusione. L’annuncio della cedola (a valere sull’esercizio 2019) è arrivato assieme a conti poco superiori alle previsioni degli analisti.

Banco Bpm, dividendo 2020

Il dividendo, benché preannunciato da tempo dall’ad Giuseppe Castagna, era senz’altro uno degli aspetti più attesi della presentazione avvenuta ieri a mercato chiuso.

La cedola di 0,08 euro è in linea con le previsioni conservative degli analisti, che si aspettavano un dividendo simbolico. Equita per esempio aveva ipotizzato 5 centesimi, ma non aveva escluso un valore più alto, fino a 12 centesimi.

Banco Bpm nel 2020 distribuirà complessivamente 121,2 milioni. Il pagamento, dopo il via libera dell’assemblea, il giorno 22
aprile 2020 (payment date) con data di stacco cedola il 20 aprile 2020 (ex date) e record date il 21 aprile 2020. L’assegnazione sarà soggetta al regime fiscale ordinario della distribuzione di dividendi.

Bilancio 2019

Ora si guarda soprattutto al nuovo piano industriale, in chiave stand aline, che sarà presentato a marzo.

Quanto ai risultati 2019, non certo meno importanti, Banco Bpm ha chiuso il quarto trimestre 2019 con un utile netto di 95,8 milioni su ricavi per 1.187,7 milioni, in entrambi i casi leggermente sopra attese.

L’utile netto 2019 segna 797 milioni dal rosso di 59,4 milioni del 2018.

In Borsa alle ore 9,08 le azioni Banco Bpm segnano +0,39% a 2,052 euro dopo un rialzo ieri sopra il 4%.

banco bpm tononi 28-02-2020 — 11:40

Banco Bpm: Tononi entra in cda, martedì il piano

Il futuro presidente arruolato nel board per cooptazione, potrebbe già contribuire alle nuove strategie

continua la lettura