Mar 18 Gennaio 2022 — 07:47

Prelios, accordo con Luzzatti sui crediti Utp delle banche popolari



Al via il fondo di investimento alternativo Eleuteria con target di raccolta pari a 250 milioni

luzzatti banche popolari prelios

La partnership tra Luigi Luzzatti e il Gruppo Prelios ha chiuso il 2021 con la nascita e i primi investimenti del Fondo di investimento alternativo di tipo chiuso riservato denominato Eleuteria dedicato a crediti deteriorati classificati come Unlikely to Pay (Utp). Lo spiega una nota.

Il Fondo Eleuteria, istituito e gestito da Prelios Sgr, ha la finalità di investire – direttamente o attraverso le notes emesse da Spv dedicate – in crediti Utp vantati verso aziende appartenenti prevalentemente al segmento Pmi/Corporate, promuovendo strategie di recupero del credito con l’obiettivo di riportare in bonis le imprese, attraverso una gestione proattiva delle posizioni orientata alla ristrutturazione aziendale.

Nel dicembre scorso il Fondo ha avviato l’operatività con un primo investimento che ha riguardato un portafoglio di crediti per complessivi 70 milioni di valore nominale, con la partecipazione delle seguenti banche azioniste della Luzzatti: Banca di Credito Popolare, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Banca Popolare Pugliese, Blu Banca (Gruppo Banca Popolare del Lazio), Banca Popolare di Fondi, Banca Popolare di Lajatico, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Banca Valsabbina e Banca Popolare Sant’Angelo.

Nei prossimi mesi il Fondo Eleuteria proseguirà la fase di raccolta, anche attraverso la programmata apertura delle sottoscrizioni ad altre Banche, con l’obiettivo di sviluppare un programma continuativo di deconsolidamento di tale tipologia di crediti a supporto dei processi di derisking delle banche partecipanti.

“Il nuovo FIA UTP – sottolinea Luigi Avogadro, Direttore Generale di Luzzatti – è una delle iniziative più significative della nuova piattaforma di soluzioni multioriginator promossa dalla Luzzatti con l’obiettivo di supportare la gestione proattiva e il derisking delle diverse tipologie di crediti deteriorati delle Banche azioniste e sarà ulteriormente sviluppato nel 2022 con la selezione e l’apporto di nuovi portafogli di Utp”.

Prelios si avvarrà di tutte le sue strutture per la gestione e la valorizzazione dei crediti acquisiti e, in particolare, di Prelios Credit Servicing e Prelios Credit Solutions per quanto riguarda le attività di master e special servicing.

“La nascita di Eleuteria ci rende molto orgogliosi di promuovere, insieme a Luzzatti, uno strumento che non solo risponde all’esigenza di deconsolidamento degli Istituti conferenti, ma ha anche l’ambizione di posizionarsi come attore di supporto alle piccole e medie imprese cui fanno riferimento i crediti Unlikely to Pay oggetto dell’iniziativa”, afferma Patrick Del Bigio, Ceo di Prelios SGR. “Crediamo fermamente che il nostro ruolo di asset manager debba essere attuato mediante un operato responsabile e sensibile verso le effettive esigenze dell’economia italiana. Questo progetto dimostra ancora una volta come il nostro Gruppo ne sia capace, soprattutto grazie a strumenti innovativi e concreti come Eleuteria”.

Il Fondo di investimento alternativo Eleuteria ha un target di raccolta pari a 250 milioni e intende proseguire con nuovi conferimenti negli esercizi successivi.

castagna banco bpm 17-01-2022 — 09:42

Castagna (Banco Bpm) cauto su terzo polo. Novità su caso diamanti

La sfida alle big del mercato non è “solo questione di dimensioni”. Per la vicenda delle pietre preziose transazioni quasi del tutto completate

continua la lettura