Dom 12 Luglio 2020 — 11:56

Mps cede 700 milioni di sofferenze e Utp alla Illimity Bank di Passera



Per la banca senese “la conclusione di queste operazioni rappresenta un ulteriore passo avanti nel processo di derisking previsto dal Piano”

Mps gualtieri

Banca Mps ha concluso due accordi con Illimity Bank per la cessione di circa 700 milioni di crediti deteriorati fra sofferenze e inadempienze probabili (Utp).

La prima operazione siglata con l’istituto creato da Corrado Passera riguarda la cessione pro-soluto di crediti non performing di titolarità di Banca Monte dei Paschi di Siena e Mps Capital Services. Il portafoglio oggetto di cessione, spiega la banca senese, ha un valore di oltre 240 milioni di euro e comprende crediti di tipologia mista (secured ed unsecured).

La seconda operazione ha per oggetto la cessione di inadempienze probabili di titolarità di Banca Mps e Mps Capital Services. Il portafoglio oggetto di cessione ha un valore di circa 450 milioni di euro e comprende crediti prevalentemente unsecured vantati verso clientela corporate.

Per Mps “la conclusione di queste operazioni rappresenta un ulteriore passo avanti nel processo di derisking previsto dal Piano di Ristrutturazione 2017-2021 e nel rispetto degli impegni presi con la Commissione Europea”.

Per Illimity, “con queste due operazioni, il valore nominale lordo complessivo dei crediti Npl acquistati ad oggi”
raggiunge “i 3 miliardi di euro circa di valore nominale lordo”.

In Borsa alle ore 14,30 le azioni Mps, alla vigilia della semestrale, segnano +0,44% a 1,356 euro, Illimity +1,46% a 8,35 euro.

ops intesa ubi 10-07-2020 — 11:53

Ops Intesa-Ubi, Fondazioni e Cattolica prendono tempo

L’offerta chiude oggi la prima settimana all’insegna della cautela. Le adesioni finora sono state fiacche, ma i grandi soci si apprestano a posizionarsi

continua la lettura