Lun 09 Dicembre 2019 — 09:51

Gedi fa +60% in Borsa, quota di controllo agli Agnelli per 0,46 euro/azione



Con un esborso di 102,4 milioni la famiglia Agnelli rileverà dai De Benedetti la quota del gruppo editoriale che fa capo a Repubblica, l’Espresso, La Stampa, il Secolo XIX. Al termine dell’operazione, da realizzare tramite una società di nuova costituzione, sarà lanciata un’opa allo stesso prezzo. Cir reinvestirà per un 5%

Gedi borsa

Azioni Gedi senza freni in Borsa dopo il passaggio di una quota del 43,78% del gruppo editoriale ad Exor al prezzo di 0,46 euro. Il titolo, ieri sospeso in attesa del comunicato, aveva chiuso venerdì a 0,2840 euro. E oggi si allinea di slancio al prezzo della cessione.

Con un esborso di 102,4 milioni la famiglia Agnelli rileverà la quota controllo del gruppo che fa capo a Repubblica, l’Espresso, La Stampa, il Secolo XIX. Al termine dell’operazione, da realizzare tramite una società di nuova costituzione, sarà lanciata un’opa allo stesso prezzo di 0,46 euro. Attraverso Cir i De Benedetti reinvestiranno nella nuova società per una quota pari al 5% di Gedi.

Positivi gli analisti. Secondo Equita, “si tratta di un prezzo a premio rispetto al nostro target di 0,35 euro per azione e su multipli a premio rispetto a quelli dei peers come Cairo, Rcs o Vocento in Spagna”.

L’operazione secondo la Sim milanese rappresenta “un segnale positivo per l’intero settore editoriale, perché nonostante il trend negativo della carta stampata, sia in termini di raccolta pubblicitaria (mercato a -11% nei primi 9 mesi) che di circulation (settore in calo dell’8% nei 9 mesi), Gedi è stata valorizzata su multipli a premio rispetto al settore”.

In Borsa alle ore 11,46 Gedi +60,21% a 0,455 euro, mentre Cir consolida dopo il +12% di ieri e cede oltre il 7%; Exor

borsa italiana oggi 09-12-2019 — 08:13

Borsa italiana oggi: Unicredit, Mps, Mediaset

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi marginalmente negativa

continua la lettura