Mer 27 Ottobre 2021 — 17:35

Eni, nuovi target price sulla scia della corsa del petrolio



Jp Morgan ed Equita Sim confermano le rispettive raccomandazioni positive

eni target price

Azioni Eni oggi nuovamente in rialzo sulla scia del rally del greggio, mentre anche i broker alzano i rispettivi target price sul titolo per incorporare i benefici della recente corsa del petrolio. Le raccomandazioni restano per lo più positive.

Oggi intanto sia il Brent sia il Wti americano proseguono a salire ben al di sopra degli 80 dollari al barile. Secondo le banche d’affari il rally delle quotazioni del barile, ma anche quello del gas, è destinato a premiare le azioni del gruppo guidato da Claudio Descalzi, che intanto si sono portate “comodamente” ai livelli pre-Covid.

In particolare Jp Morgan ha alzato il target price su Eni da 15,50 a 16,00 euro per azione, in un report in cui cita i rialzi del greggio e le aspettative di una stagione delle trimestrali positive per il comparto. Il broker conferma la raccomandazione overweight.

Da parte sua Equita incrementa il prezzo obiettivo del 4% a 13,50 euro, confermando il buy sul titolo, dopo aver alzato le stime di Ebit 2021-22 del 3%.

Sempre nel comparto petrolifero intanto Jefferies ha alzato leggermente il target su Tenaris da 9,50 a 10 euro, confermando il rating hold.

In Borsa alle ore 14,16 le azioni Eni segnano +0,88% a 11,962 euro, stesso rialzo per Tenaris con la stessa Saipem di nuovo sopra la parità (ma ben lontana dai livelli pre-pandemia); il Ftse Mib cede un -0,95%.

mediobanca trimestrale 27-10-2021 — 02:22

Mediobanca: trimestrale batte attese, no comment di Nagel su battaglia Generali

Commissioni record. Anche l’outlook è positivo, confermata la politica dei dividendi

continua la lettura