Mer 08 Dicembre 2021 — 14:23

Borsa italiana oggi: Stmicroelectronics (Stm), Tenaris, Enel



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere nuovamente in rosso (Ftse Mib -0,85% a 26.224 punti). La Borsa italiana è stata appesantita dai realizzi su auto (Stellantis, Pirelli) e banche (Banco Bpm, Bper, Unicredit) mentre gli acquisti hanno premiato Diasorin, tornata alla ribalta sui rinnovati timori legati alla cosiddetta variante Delta del coronavirus.

Vendite anche a Wall Street, reduce da una lunga serie di massimi storici, dopo il dato sulle vendite al dettaglio di luglio che ha evidenziato un calo peggiore delle attese. Non sono bastate le parole del presidente della Fed, Jerome Powell, che in un discorso ha sottolineato le incertezze relative al Covid, in un tentativo di rassicurare su un sostegno prolungato della banca centrale.

In serata la Fed rilascerà le minute del Fomc del 27-28 luglio.

I future Usa trattano questa mattina poco mossi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,59% a 27.585 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,1710; il petrolio è in leggero rialzo con il Brent a 69 dollari e il Wti a 66 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in marcato calo: Dow Jones -0,79% a 35.343 punti, S&P 500 -0,71% a 4.448 punti, Nasdaq -0,93% a 14.656 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare che Stmicroelectronics (Stm) ha ampliato l’accordo con Cree per la fornitura di fette in carburo di silicio. Cree è il leader globale nella tecnologia del carburo di silicio attraverso le attività Wolfspeed. L’accordo modificato, con il quale Cree si impegna a fornire a ST fette grezze ed epitassiali da 150 mm in carburo di silicio nel corso dei prossimi anni, ha ora raggiunto un valore superiore a 800 milioni di dollari. “Quest’ultimo ampliamento dell’accordo a lungo termine con Cree per la fornitura di fette contribuirà alla flessibilità delle nostre scorte di substrati in carburo di silicio a livello globale – ha spiegato il ceo Jean-Marc Chery -. Continuerà a sostenere in misura importante le nostre scorte globali di carburo di silicio,
affiancandosi alle altre forniture esterne che ci siamo garantiti e alla capacità interna che stiamo incrementando. L’accordo aiuterà a soddisfare gli elevati volumi richiesti dalle nostre attività manifatturiere di prodotto nei prossimi anni, che prevedono un numero esteso di programmi in grandi volumi o in fase di crescita per clienti nel settore di mercato Automotive e in quello Industrial”.

Sviluppi giudiziari importanti per Tenaris in Argentina nel cosiddetto caso Notebooks. La società, spiega una nota, è stata informata che il giudice di primo grado incaricato della causa ha assolto il presidente e amministratore delegato Paolo Rocca da tutte le accuse mosse nei suoi confronti. Nella sua decisione, il giudice di primo grado ha affermato che il coinvolgimento del manager nel procedimento giudiziario non pregiudica in alcun modo la sua onorabilità. La decisione del giudice di primo grado relativa a Rocca non è stata impugnata dal pubblico ministero o dall’unità di governo che persegue i reati economici (UIF).

Fra le raccomandazioni di Borsa, giudizio negativo per Enel da parte degli analisti di Jefferies, che avviano la copertura con rating underperform e un target price di 6,60 euro.

intesa cattolica 08-12-2021 — 10:20

Intesa Sanpaolo, ok al contratto integrativo

Accordo con i sindacati sull’armonizzazione per i dipendenti ex Ubi

continua la lettura