Mar 07 Febbraio 2023 — 01:59

Autostrade, fondo Macquarie in pole position



Il gruppo australiano pronto a investire a fianco di Cdp, in campo gli advisor Fulvio Conti e Claudio Costamagna

unipol telepass

In attesa di conoscere il destino della concessione di Autostrade, su cui pende da 2 anni una minaccia di revoca che potrebbe o meno concretizzarsi, il fondo Macquarie è pronto a rilevare un’importante quota della controllata di Atlantia. Il gruppo australiano, secondo le ultime indiscrezioni, non punterebbe alla maggioranza ma a scendere in campo affiancato da Cdp ed eventualmente da F2i, il fondo infrastrutturale italiano.

Autostrade, Macquarie in prima fila

Macquarie vanta investimenti nel settore delle infrastrutture pari a 125 miliardi di euro, di cui 57 in Europa. In Italia è presente con due investimenti (HydroDolomiti energia e Società gasdotti Italia) e ora punta ad Aspi. Il fondo australiano, secondo quanto scrive oggi Repubblica, ha una strategia precisa e schiera una coppia di advisor quali Fulvio Conti (già ai vertici di Enel e Tim e da alcuni anni consulente sulle infrastrutture del fondo) e, per il dossier Autostrade, di Claudio Costamagna, già numero uno della Cassa Depositi e Prestiti.

Cdp e F2i

Il fondo sarebbe pronto a scendere in campo affiancato da proprio dalla Cdp, con un ruolo di garanzia a tutela anche degli interessi nazionali, mentre non viene esclusa la partecipazione di F2i. Invece Macquarie non punta alla maggioranza di Autostrade, mentre ritiene importante che Atlantia, la holding infrastrutturale dei Benetton, scenda in minoranza, pur restando nel capitale della società. Obiettivo, trovare un accordo a giugno, in attesa di una decisione del governo sulla concessione.

Summit di governo

Un nuovo vertice di governo sul dossier concessione è atteso per domani, ma i tempi potrebbero nuovamente allungarsi. All’incontro dovrebbero partecipare il premier Giuseppe Conte, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri e quello dei Trasporti Paola De Micheli, assieme ai capi delegazione della maggioranza, che tuttavia non ha ancora trovato una posizione di sintesi tra Movimento 5 Stelle e Pd. Lo stesso vertice potrebbe slittare. Anche in questo caso il 30 giugno viene indicata come la data limite per raggiungere un’intesa.

Intanto in Borsa alle ore 14,46 le azioni Atlantia segnano +0,2% a 15,195 euro con il Ftse Mib in rialzo di oltre il 2%.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura