Lun 08 Agosto 2022 — 03:54

Unicredit valuta addio alla Russia



Il ceo Orcel ha spiegato che la banca sta effettuando una revisione urgente del business nel Paese e allo stesso tempo considera l’uscita

Unicredit sta effettuando una revisione urgente del business in Russia e allo stesso tempo – a seguito dell’invasione dell’Ucraina e delle sanzioni europee applicate di conseguenza – considera l’uscita dal Paese. E’ quanto detto oggi dall’amministratore delegato della banca, Andrea Orcel, nel corso della European Financial Conference 2022 di Morgan Stanley.

“Abbiamo necessità di considerare seriamente l’impatto, le conseguenze e la complessità” di questo percorso di exit, ha aggiunto Orcel.

Allo stesso tempo la banca di Piazza Gae Aulenti sta valutando la necessità di sostenere i 4.000 dipendenti e le aziende europee che operano in Russia.

Unicredit nei giorni scorsi ha fatto chiarezza sull’esposizione alla Russia, centrando anche un deciso rimbalzo a Piazza Affari, dove tuttavia le turbolenze non si sono esaurite. Anche oggi le vendite prendono di mira la Borsa e il comparto bancario: alle ore 11 le azioni Unicredit segnano -2,65% a 9,3 euro, in linea con l’intonazione negativa generale.

moratorie covid 06-08-2022 — 11:35

Semestrali banche italiane, trainate dal margine d’interesse

L’analisi condotta per First Cisl dal Comitato scientifico della Fondazione Fiba sui conti di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Banco Bpm e Bper

continua la lettura