Dom 26 Settembre 2021 — 02:00

Unicredit sigla accordi con Mediobanca e Kruk su crediti deteriorati



Subito via un portafoglio da 220 milioni, con il gruppo polacco intesa per cedere sofferenze derivanti da contratti di credito al consumo che si genereranno a partire dal primo trimestre 2021 fino alla fine dell’anno

unicredit crediti deteriorati

Unicredit ha concluso un accordo con MB Credit Solutions (Mediobanca) e con un veicolo di cartolarizzazione gestito da Kruk per la cessione pro-soluto di un portafoglio di crediti deteriorati derivanti da contratti di credito chirografario a clientela del segmento privati.

Il portafoglio comprende esclusivamente crediti derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto italiano, inclusi quelli derivanti dalla cessione del quinto dello stipendio, per un ammontare complessivo – al lordo delle rettifiche di valore – di circa 220 milioni di euro.

Unicredit precisa che l’impatto economico della cessione di crediti deteriorati verrà recepito nel bilancio del secondo trimestre 2021, i cui numeri saranno diffusi il prossimo 30 luglio.

Unicredit e Kruk, gruppo polacco leader nel mercato dell’Europa centrale e presente dal 2015 anche in Italia, hanno anche raggiunto un accordo per la cessione di un ammontare fino a 250 milioni di euro di sofferenze derivanti da contratti di credito al consumo che si genereranno a partire dal primo trimestre 2021 fino alla fine dell’anno. L’accordo costituisce parte dell’attuale strategia di Unicredit di riduzione delle esposizioni deteriorate.

In Borsa alle ore 14,35 le azioni Unicredit segnano +0,9% a 10,112 euro con il Ftse Mib oggi in recupero a +0,29%.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura