Mer 04 Agosto 2021 — 11:35

Unicredit, riorganizzazione anche per la divisione Cib



Maggiore autonomia e strutture più snelle secondo la filosofia del nuovo ceo Andrea Orcel

unicredit ermotti

Riorganizzazione anche per il Cib Unicredit. Dopo aver varato la revisione dell’intero top management, il ceo di Unicredit Andrea Orcel ha svelato il riassetto della divisione Corporate & Investment Banking.

Il nuovo organigramma della divisione è stato rivelato ieri con una
comunicazione interna consultata dal Sole 24 Ore, che oggi anticipa la notizia.

Seconde quanto emerge, Unicredit abbandona anche per il Cib il sistema dei “co-head” per adottare una struttura più snella. Inoltre viene data maggiore autonomia ai singoli Paesi per aumentare la spinta commerciale.

A dettare le linee guida nel documento è lo stesso Richard Burton, il manager che Orcel ha confermato nella posizione di capo del Cib.

Il piano, scrive Burton, “mira a semplificare, ad aumentare la trasparenza e la responsabilità
per consentire un processo decisionale più rapido”.

Sotto il profilo dei prodotti, il Cib di UniCredit opererà in maniera trasversale a tutte le aree geografiche del gruppo per offrire lo stesso modello di servizio a tutti i segmenti di clientela.

L’area Finance & Advisory sarà ora guidata da Goffredo Guizzardi, che
diventerà l’unico capo (mentre Christian Reusch avrà un nuovo ruolo disenior all’interno del gruppo); il Global Transaction Banking sarà timonato da Luca Corsini, anch’egli unico responsabile, e Giovanni Solaroli passerà a coordinare il Gtb in Italia.

Conferme invece per la
linea Mercati, dove Marco Bales e Lionel Bignone rimangono co-Head.

Alfredo Maria De Falco, Jan Kupfer e Fabio Fornaroli sono stati confermati rispettivamente ai vertici del Cib Italia, Cib Germania e Cib
Centro ed Est Europa
. Riporteranno sia a Burton che al capo dellasingola area, che per l’Italia è Niccolò Ubertalli.

Il network internazionale – costituito dagli uffici al di fuori dei mercati
nazionali – continuerà ad essere coordinato da Guy Laffineur: la novità
è che “assorbirà” anche la Francia, fino ad oggi rimasta “autonoma”.

Segnalare infine la nomina di Francesco Salvatori a capo delle Financial Institutions.

Intanto il titolo prosegue il suo recupero in Borsa dopo le turbolenze che hanno investito i mercati a inizio settimana: alle ore 11,21 le azioni Unicredit segnano +2,02% a 9,658 euro.

borsa italiana oggi 04-08-2021 — 08:13

Borsa italiana oggi: Poste, Nexi, Intesa Sanpaolo, Bper

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

continua la lettura