Mer 23 Gennaio 2019 — 18:59

Unicredit, quote Mediobanca e Fineco verso la vendita?



Intermonte lancia l’ipotesi della dismissione delle partecipazione detenute in Piazzetta Cuccia e nell’asset manager, che a Piazza Affari corre con multipli ormai di gran lunga superiori ai concorrenti

Titolo Unicredit tra i peggiori del Ftse Mib in scia al taglio dei target sui ricavi e sul Core Tier 1 e nonostante i giudizi comunque lusinghieri di molti analisti.

Al contrario Fineco, di cui la banca di Piazza Gae Aulenti detiene il 35,5% circa del capitale, continua a mettersi in luce per effetto, tra l’altro, di quanto emerso dalla trimestrale della sua controllante.

Il mercato ha infatti iniziato a speculare su quanto affermato dai vertici di Unicredit sulla disponibilità a effettuare alcune cessioni “per proteggere” il capitale. In particolare, nel mirino degli analisti sono entrate le partecipazioni non solo dell’asset manager ma anche il 10% circa di Mediobanca.

“Il mercato probabilmente penserà a Fineco e a Mediobanca come possibili quote da cedere”, afferma Intermonte in una nota ai clienti raccolta dall’Ansa sottolineando la “stupefacente performance” di Fineco a Piazza Affari.

Le azioni, nonostante nell’ultimo mese abbiano perso il 14,5%, registrano da inizio anno un rialzo del 12,8%, e trattano a un multiplo di “circa 24 volte gli utili attesi nel 2018”, di “molto superiore a quello dei concorrenti”.

Alle 13,13 il titolo Fineco guadagna l’1,81% mentre Unicredit perde il 4,18% e Mediobanca è in railzo dello 0,94%.

Intesa Sanpaolo news 23-01-2019 — 09:34

Intesa Sanpaolo, torna in dubbio la conferma di Gros-Pietro?

Il ruolo del presidente torna in dubbio in vista dell’assemblea di aprile. Uniche certezze sono la conferma di Messina e l’apertura del Cda a esponenti esperti di mercati esteri e fintech

continua la lettura
NOTIZIE CORRELLATEtorna alla sezione