Lun 26 Ottobre 2020 — 08:31

Unicredit, Pier Carlo Padoan designato presidente



Seguendo lo stesso schema adottato a suo tempo per Fabrizio Saccomanni, l’ex ministro dell’Economia è stato cooptato come consigliere e tale rimarrà fino all’assemblea chiamata nella primavera del 2021 a rinnovare il board

unicredit padoan

Il cda di Unicredit ha designato oggi Pier Carlo Padoan quale futuro presidente della banca. Seguendo lo stesso schema adottato a suo tempo per Fabrizio Saccomanni, l’ex ministro dell’Economia è stato cooptato come consigliere e tale rimarrà fino all’assemblea chiamata nella primavera del 2021 a rinnovare il board.

Unicredit: Padoan designato presidente

La notizia è arrivata dopo la chiusura di Borsa (negativa con un -3,6% in una giornata comunque difficile per il comparto europeo) e al termine di una giornata segnata dalle indiscrezioni di stampa secondo cui Unicredit avrebbe accelerato sulla creazione di una subholding delle attività estere con la novità di una possibile Ipo degli asset scorporati sulla Borsa di Francoforte.

L’accelerazione da parte del board guidato da Jean Pierre Mustier è intanto arrivata sul nome del futuro presidente. Un nome all’insegna dell’italianità, peraltro, anche se di risonanza europea e internazionale (è stato vice segretario generale dell’Ocse e direttore esecutivo italiano al Fmi).

Inoltre nel 2017 è stato regista del salvataggio di Banca Mps, al punto che il titolo della banca senese sulle prime indiscrezioni, ha chiuso la seduta in volata (+8%). Padoan è stato fra l’altro eletto nelle file del Pd a Siena. Mps è in cerca di un partner per una fusione.

Unicredit rende noto che “oggi, 13 ottobre 2020, il Consiglio di Amministrazione, con il supporto di una Task Force composta di amministratori indipendenti guidata dal Vice Presidente Lamberto Andreotti, ha cooptato all’unanimità il Prof. Pier Carlo Padoan quale amministratore non esecutivo, dopo averlo identificato come miglior candidato per la posizione di Presidente di UniCredit per il prossimo mandato (2021-2023). Lo stesso resterà in carica come consigliere fino all’assemblea chiamata ad approvare il bilancio di esercizio 2020 e a rinnovare l’intero Consiglio di Amministrazione”.

Padoan a Unicredit, si dimetterà da parlamentare

La cooptazione si è resa possibile grazie alla decisione di Elena Zambon di dimettersi dal suo incarico di consigliere “a seguito di improrogabili impegni professionali che le avrebbero impedito di proseguire le sue attività consiliari con la necessaria assiduità”.

Padoan, 70 anni, economista, svolgerà un ruolo attivo nella definizione della lista dei candidati per il rinnovo del board, spiega Unicredit, con l’impegno a garantire che la governance “resti in linea con i migliori standard internazionali anche attraverso la formazione di un Consiglio di Amministrazione adeguato al proprio stato di unica G-SIB (global systemically important banks) italiana“, prosegue la nota dell’istituto.

Pier Carlo Padoan, che annunciato anche le sue dimissioni da parlamentare, come previsto dai regolamenti, dovrebbe pertanto succedere a Cesare Bisoni, che aveva preso il posto di Saccomanni, prematuramente scomparso nell’agosto 2019 a causa di un malore in Sardegna, poche ore dopo aver presenziato alla presentazione della semestrale.

Mustier soddisfatto

Il ceo Jean Pierre Mustier ha commentato: “A nome del management vorrei esprimere la massima soddisfazione per la cooptazione del Prof. Pier Carlo Padoan nel consiglio di amministrazione di UniCredit. La sua profonda esperienza e la sua conoscenza dell’Europa e del suo contesto normativo, nonché gli importanti ruoli pubblici ricoperti in Italia, saranno di grande utilità per il Gruppo. Io e tutto il team di UniCredit siamo entusiasti di poter lavorare con il Prof. Padoan”.

Padoan si è detto “felice di entrare a far parte del consiglio di amministrazione” e “onorato di esserne stato designato Presidente. Mi impegnerò pienamente nei miei nuovi compiti e confermo l’intenzione di lasciare il mio ruolo di parlamentare italiano. Sono molto grato al Presidente Cesare Bisoni e all’intero Consiglio di Amministrazione di UniCredit per la fiducia che ripone in me in questo momento cruciale per l’Italia e per l’Europa. UniCredit è una azienda paneuropea vincente con solide e forti radici italiane e sono entusiasta di lavorare con il consiglio di amministrazione e il management team per capitalizzare questi punti di forza”.

borsa italiana oggi 26-10-2020 — 08:25

Borsa italiana oggi: Bper, Cattolica, Technogym, As Roma

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

continua la lettura