Ven 18 Gennaio 2019 — 01:28

Unicredit, nuova operazione su Npl con Mediobanca



MBCredit Solutions acquista 204 milioni di crediti in sofferenza del segmento consumer

Nuova transazione su crediti deteriorati tra i gruppi Unicredit e Mediobanca, dopo quelle dello scorso dicembre per 250 milioni, il progetto Firenze da oltre 700 milioni a novembre 2017, ceduti in parte a Cerberus, e altre ancora nei mesi precedenti.

Questa volta, MBCredit Solutions ha acquisito da Unicredit un portafoglio di crediti in sofferenza derivanti da contratti di credito chirografario a clientela del segmento consumer per un valore nominale di circa 124 milioni.

MBCredit Solutions e Unicredit hanno inoltre raggiunto un accordo per la cessione per un importo di circa ulteriori 80 milioni di euro di crediti in sofferenza della stessa tipologia che si genereranno a partire dal secondo trimestre 2018 fino alla fine dell’anno, per un valore nominale complessivo dell’operazione di circa 204 milioni.

Il portafoglio è composto da circa 16mila posizioni in sofferenza relative a contratti di Credito al Consumo, Carte di Credito e Conti Correnti sottoscritti da Unicredit.

A fronte delle operazioni finalizzate, il controvalore nominale del portafoglio di crediti non performing di proprietà di MBCredit Solutions, società del gruppo guidato da Alberto Nagel, ammonta a circa 4.4 miliardi di euro.

L’accordo, precisa una nota di Piazzetta Cuccia, segue analoghe operazioni portate a termine con i primi due istituti bancari italiani. Nel corso degli ultimi 18 mesi il portafoglio di crediti in sofferenza di proprietà di MBCredit Solutions, divisione guidata da Francesco Barelli Terrizzi, è più che raddoppiato.

Sul fronte di Unicredit, informa invece la nota di Piazza Gae Aulenti, l’impatto della cessione verrà recepito nel bilancio del secondo trimestre.

Mps 17-01-2019 — 10:06

Mps, ipotesi Sga su Npl. E per il risiko spunta Bper

La bad bank del Tesoro potrebbe acquisire gli Npl riducendo le necessità di capitale e creando le condizioni per un’aggregazione, ma sono ancora molti i nodi da risolvere

continua la lettura
NOTIZIE CORRELLATEtorna alla sezione

Eni, chiesto processo per Ad Descalzi

Cassa Lombarda, daily market report

GAM punta sulle obbligazioni convertibili

Morgan Stanley chiude bene trimestrali bancarie Usa

Banche venete, vacilla l’aiuto di Stato

A Carige torna la bufera, con Tesauro scontro al vertice

L’Istat conferma la frenata del Pil

Brexit, niente panico: analisti