Ven 28 Febbraio 2020 — 21:18

Unicredit, Morgan Stanley alza il prezzo obiettivo



Secondo il broker Unicredit potrebbe sorprendere quest’anno sul fronte delle dismissioni di Npl. In vista anche dividendi più generosi

Unicredit trimestre

Gli analisti di Morgan Stanley hanno alzato il target price su Unicredit da 15,30 a 16 euro per azione, confermando la raccomandazione overweight sul titolo bancario di Piazza Affari.

La banca americana ricorda fra l’altro che il titolo scambia a 0,5 volte il valore di libro, ossia un livello inferiore alle 0,6 volte del 2016, prima del maxi aumento di capitale da 13 miliardi. Valutazioni che non tengono conto del lavoro svolto in questi anni dal management, sostiene il broker, e in particolare la cessione di oltre la metà dei crediti deteriorati.

Secondo Morgan Stanley inoltre, Unicredit potrebbe sorprendere quest’anno proprio sul quantitativo di dismissioni di Npl.

Sul fronte patrimoniale, il broker stima per Unicredit un Cet1 al 12% nel 2019 e 12,5% nel 2020 che si dovrebbe tradurre in una più generosa distribuzione di dividendi, con una crescita del payout dal 20% al 30% nel 2019 e al 40% nel 2020.

In Borsa intanto alle ore 12,31 azioni Unicredit segnano +1,72% a 11,916 euro, in linea peraltro con il Ftse Italia Banche (+1,7%).

banco bpm tononi 28-02-2020 — 11:40

Banco Bpm: Tononi entra in cda, martedì il piano

Il futuro presidente arruolato nel board per cooptazione, potrebbe già contribuire alle nuove strategie

continua la lettura