Mer 04 Agosto 2021 — 10:27

Unicredit mette sul mercato 2 miliardi di Npl



Sofferenze e inadempienze probabili. Si attende intanto il rinnovo delle Gacs

unicredit raccomandazione

Unicredit torna a fare pulizia di Npl. La banca, in attesa della nuova era Orcel che scatterà in concomitanza con l’assemblea del 15 aprile, avrebbe messo sul mercato 2 miliardi di sofferenze e crediti Utp.

In particolare, secondo quanto anticipa MF-Milano Finanza, la banca guidata attualmente ad interim da Ranieri de Marchis avrebbe inviato agli investitori i teaser per una doppia cessione da circa due miliardi di euro.

Unicredit propone un paio di portafogli di crediti deteriorati, il primo composto da npl e utp (inadempienze probabili) per un nominale di un miliardo e il secondo composto unicamente da sofferenze unsecured per un controvalore di un ulteriore miliardo.

Il processo di dismissione si troverebbe ancora alle battute iniziali, ma conferma l’attenzione di Unicredit al derisking. L’istituto ha recentemente informato che l’azzeramento del portafoglio non core è in anticipo rispetto ai tempi previsti grazie alle cessioni per 3,4 miliardi effettuate nel 2020 di cui 1,4 miliardi nel quarto trimestre dell’anno.

Sempre in tema di Npl, si attendono anche le prossime mosse della rivale Intesa Sanpaolo, che potrebbe cedere vari portafogli di crediti deteriorati per un valore complessivo stimato in 5-6 miliardi.

Intanto secondo MF il governo si appresta a rinnovare lo schema della garanzia pubblica (Gacs).

A maggio la garanzia arriverà a scadenza, ma l’intenzione del governo sembra essere quella di rinnovarla per almeno un anno agevolando così le dismissioni bancarie.

In Borsa alle ore 11,19 le azioni Unicredit segnano -1,32% a 9,225 euro, consolidando dopo i recenti guadagni.

borsa italiana oggi 04-08-2021 — 08:13

Borsa italiana oggi: Poste, Nexi, Intesa Sanpaolo, Bper

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

continua la lettura