Lun 30 Gennaio 2023 — 08:45

Unicredit Leasing non è più in vendita: rumors



Il ceo Orcel cambia strategia per la controllata: verso cessione di crediti e immobili fino a 1,5 miliardi. Intanto via libera dell’assemblea alla seconda tranche del buyback

andrea orcel unicredit

Unicredit Leasing non sarebbe più in vendita, secondo quanto riferiscono indiscrezioni di stampa.

Il ceo di Unicredit Andrea Orcel avrebbe infatti cambiato strategia sulla controllata del leasing messa in vendita a inizio 2022. Il processo, secondo quanto scrive oggi MF-Milano Finanza, sarebbe stato fermato nel corso dell’estate dopo alcune valutazioni.

Le turbolenze dei mercati e la svolta della politica monetaria avrebbero infatti rese irrealistiche le aspettative della banca che per ora potrebbe procedere in un’altra direzione.

In particolare, potrebbero finire sul mercato una parte dei crediti deteriorati sul bilancio di Unicredit Leasing e una parte degli immobili ripossessati, per un controvalore complessivo di 1-1,5 miliardi in una o più operazioni di dismissione.

I rumors vengono diffusi mentre oggi l’assemblea dei soci Unicredit si è riunita per approvare la seconda parte da 1 miliardo del programma di buyback. via libera dal 99,34% dei presenti.

Nella parte straordinaria l’assemblea ha approvato l’annullamento di azioni proprie senza riduzione del capitale sociale. Il via libera è arrivato anche in questo caso con una percentuale “bulgara” pari al 99,74%.

L’esecuzione della seconda tranche del buyback “porterebbe la distribuzione totale del 2021, quindi dividendo più riacquisto di azioni proprie, a 3,75 miliardi, mantenendo il nostro impegno di remunerazione nei confronti degli azionisti”, ha commentato il ceo Andrea Orcel presentando l’unico punto all’ordine del giorno.

Per Orcel viene sottolineata “ancora una volta la forza del nostro modello operativo ad alta generazione organica di capitale, che consente distribuzioni sostenibili ed attrattive mantenendo coefficienti patrimoniali solidi e appropriati”.

“Abbiamo delle fondamenta finanziarie e strategiche molto solide”, ha aggiunto
il manager. “Il positivo completamento dei programmi 2021 di distribuzione agli azionisti rappresenta un ulteriore passo verso la realizzazione della nostra strategia UniCredit Unlocked e delle nostre ambizioni finanziarie, generando forti rendimenti e creazione di valore per gli azionisti”.

In Borsa alle ore 11,49 le azioni Unicredit segnano +2,70% a 10,89 euro con il Ftse Italia Banche a +2%.

Borsa italiana oggi 30-01-2023 — 08:19

Borsa italiana oggi: Stellantis, Eni, Unicredit

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

continua la lettura