Mar 19 Marzo 2019 — 16:44

Unicredit in luce dopo conti trimestrali



Il titolo è ben impostato sin dalle prime battute degli scambi grazie ai risultati del secondo trimestre

Titolo Unicredit ben intonato a Piazza Affari nei primi minuti di contrattazioni.

A sostenere le azioni della banca milanese sono i risultati trimestrali, risultati sostanzialmente in linea con le attese se non di poco superiori.

In particolare l’utile netto è sceso nel giro di un anno da 1,112 miliardi a 1,024 miliardi, a fronte dei 975 milioni del consenso degli analisti, mentre i ricavi sono calati da 5,114 miliardi a 4,947 miliardi, contro i 4,89 miliardi delle attese del mercato.

A livello patrimoniale il Core Tier 1 ha risentito dell’andamento negativo dello spread tra Btp e Bund decennali scendendo dal 13,06% di fine marzo al 12,51% e per la banca è destinato a rimanere intorno agli attuali livelli, o meglio tra il 12,3% e il 12,6% sempre che non ci sia un peggioramento del differenziale tra titoli di Stato italiani e tedeschi.

In miglioramento è risultata la qualità del credito le esposizione deteriorate lorde sono scese da 44,7 miliardi a 42,6 miliardi con il rapporto tra crediti deteriorati lordi e totale crediti in contrazione di 243 punti base all’8,7%, con una copertura del 60,9%.

A Piazza Affari le azioni Unicredit guadagnano, alle 9,01, l’1,7% a 14,546 euro.

Leonardo news Finmeccanica 19-03-2019 — 09:39

Leonardo avanza in Borsa, AlphaValue passa a buy

Il broker rivede al rialzo il prezzo obiettivo dopo i conti 2018 e le guidance 2019 sopra le attese

continua la lettura