Mer 18 Settembre 2019 — 12:12

Unicredit, Exane lima il target ma vede positivo. Focus anche su Banco Bpm e Bper



Il broker aggiorna al ribasso il prezzo obiettivo dei tre istituti italiani, confermando le rispettive raccomandazioni

unicredit target raccomandazione news

Banche pesanti oggi in Borsa in un giorno chiave per la crisi di governo in atto, con lo spread che torna ad ampliarsi e gli istituti di credito che ne pagano le conseguenze. Ma l’incertezza politica è solo uno dei fattori che interessano da vicino il comparto, preoccupato soprattutto per la politica di tassi negativi Bce, destinata a proseguire e inasprirsi seppure con opportuni correttivi. Ad accendere un faro sulle banche italiane intanto ci ha pensato oggi Exane Bnp Paribas, che ha ridotto fra l’altro i target price di Unicredit, Banco Bpm e Bper, confermando le rispettive raccomandazioni.

In particolare, gli analisti di Exane hanno ridotto il prezzo obiettivo su Unicredit da 14 a 13 euro, confermando la raccomandazione outperform. Su Banco Bpm il target viene ridotto da 2,50 a 2,30 euro, con rating che resta anche in questo caso outperform. Il giudizio su Bper è invece neutral, con l’obiettivo di prezzo abbassato da 4,50 a 4 euro.

Da sottolineare comunque che tutti i nuovi target sono ben superiori agli attuali corsi azionari per i titoli messi sotto esame.

In Borsa alle ore 13,40 prosegue la giornata di realizzi per il comparto bancario, con le azioni Unicredit che trattano in calo del 2,04% a 9,564 euro, Banco Bpm -3,16% a 1,6675 euro, Bper -3,18% a 3,01 euro.

Del Vecchio mediobanca generali 18-09-2019 — 10:59

Mediobanca: Del Vecchio si prende quota del 7%, obiettivo Generali?

Piazzetta Cuccia torna sotto i riflettori assieme alla catena che la lega al gruppo assicurativo di Trieste

continua la lettura