Ven 18 Ottobre 2019 — 04:34

Unicredit, è morto il presidente Saccomanni



L’ex ministro, 76 anni, colto da malore in spiaggia a San Teodoro. Ieri aveva partecipato alla presentazione della semestrale della banca assieme al resto del management

Grave lutto nel mondo bancario e della politica nazionale. E’ morto il presidente di Unicredit, Fabrizio Saccomanni.

Unicredit: è morto Saccomanni, stroncato da un malore

Saccomanni è stato colpito da un malore mentre si trovava sulla spiaggia di San Teodoro in Sardegna.

Il presidente di Unicredit era nato a Roma il 22 novembre del 1942. Ministro dell’Economia nel governo di Enrico Letta, Saccomanni già direttore generale in Banca d’Italia era entrato nel board dell’istituto di credito nel novembre del 2017.

Ieri Saccomanni aveva partecipato, assieme agli altri vertici di Unicredit, alla presentazione dei conti semestrali di Unicredit nella torre di piazza Gae Aulenti a Milano.

Dopo la laurea in Economia all’Università Bocconi di Milano, i suoi studi in economia monetaria e internazionale sono proseguiti alla Princeton University. Entra in Banca d’Italia per la prima volta nel 1967, ha poi ricoperto negli anni incarichi all’Fmi e in diverse istituzioni europee. Ex presidente Ivass, in Bankitalia ha ricoperto la carica di direttore generale dal 2006 al 2013 prima di accettare l’incarico come membro del governo Letta.

Unicredit in lutto. Mustier: immenso dolore

In una nota Il Consiglio di Amministrazione di Unicredit ha manifestato il proprio cordoglio per la drammatica scomparsa del presidente Fabrizio Saccomanni.

Il cwo Jean Pierre Mustier ha dichiarato: “A nome di tutto il Consiglio di Amministrazione e di
tutte le persone di UniCredit voglio esprimere l’immenso dolore per l’improvvisa scomparsa di Fabrizio
Saccomanni. Il nostro primo pensiero è per la signora Luciana, così profondamente e inaspettatamente
colpita per la perdita del suo affetto più caro. Per me scompare innanzitutto un amico di grande
intelligenza e umanità, colto, competente ed arguto. Con Fabrizio, sin da quando fu cooptato nel
consiglio di amministrazione, il confronto è stato di grande stimolo e praticamente quotidiano. UniCredit
perde un Presidente di grandissimo livello e spessore che ha guidato il Consiglio della Banca in una fase
caratterizzata da sfide impegnative, con grande equilibrio e trasparenza, una visione strategica limpida,
un forte senso della direzione di marcia. Nel corso della sua lunga carriera Fabrizio Saccomanni ha
ricoperto ruoli pubblici di grande importanza con passione, qualità e amore per l’Italia. La sua scomparsa
è una perdita per l’intero Paese”.

Fino alla nomina di un nuovo presidente, il ruolo verrà ricoperto dal vice presidente Vicario Cesare Bison.

I funerali si terranno lunedì alle 11 nella chiesa di San Salvatore in Lauro a Roma.

Telecom azioni risparmio 17-10-2019 — 01:06

Telecom (Tim), torna in auge la conversione delle azioni risparmio

Operazione sempre più vicina, il fondo Elliott la porrebbe come condizione per l’accordo sulla governance

continua la lettura