Mer 27 Maggio 2020 — 04:28

Unicredit e Intesa Sanpaolo, ecco le filiali aperte e orari per coronavirus



Covid-19, da Unicredit una nuova raccolta fondi per supportare gli ospedali italiani

Intesa Sanpaolo filiali aperte

Le banche tengono le filiali aperte nonostante il coronavirus, come previsto anche dall’ultimo Decreto del governo, ma si organizzano. Intesa Sanpaolo e Unicredit hanno fornito i rispettivi elenchi degli sportelli funzionanti con l’emergenza Covid-19 e i relativi orari.

Intesa Sanpaolo, filiali aperte e orari per coronavirus

Le filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo saranno interessate da interventi straordinari di turnazione del personale. Le filiali più grandi saranno sempre aperte al pubblico, dal lunedì al venerdì, con orario 9-13. Si tratta del 26% degli sportelli, circa 900 complessivamente.

Le filiali di media dimensione durante l’emergenza coronavirus osserveranno orario di apertura al pubblico 9-13, a giorni alterni (lunedì, mercoledì e venerdì). Resteranno chiuse solo le filiali più piccole e situate in Comuni in cui vi siano altre filiali di maggiore dimensione aperte, in tutto 122. Le filiali con meno di 3 persone localizzate in Comuni in cui al contrario non sono presenti altre filiali resteranno aperte al pubblico a giorni alterni con orario 9-13.

Allo stesso tempo Intesa Sanpaolo assicura la piena continuità del servizio attraverso il suo personale anche nelle ore non a contatto con il pubblico mediante le attività di offerta a distanza svolte nelle sue filiali. A questo link è possibile visualizzare la situazione della filiale di interesse.

Unicredit: filiali aperte e raccolta fondi

Unicredit informa che un numero limitato di agenzie resterà aperto in ciascuna regione del Paese. Unicredit sta “lavorando attivamente per rendere tutti i servizi bancari accessibili attraverso canali remoti”. L’elenco delle agenzie che resteranno aperte è disponibile sul sito e costantemente aggiornato.

I servizi di consulenza in Italia saranno effettuati da remoto.

Intanto Unicredit ha avviato un’iniziativa di raccolta fondi a livello di gruppo per sostenere tre degli ospedali italiani più coinvolti nell’attuale battaglia contro questo nuovo coronavirus, sia in termini di assistenza ai pazienti sia di ricerca scientifica: Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma; Ospedale Luigi Sacco di Milano; e Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia.

Ogni euro donato dai dipendenti genererà un contributo aggiuntivo da parte di UniCredit Foundation di 10 euro, fino a un totale di 1 milione di euro dedicato a questa iniziativa. Jean Pierre Mustier, ceo di Unicredit, ha spiegato che l’iniziativa “nasce dal forte desiderio di molti colleghi dell’intero gruppo di fare qualcosa di concreto insieme per aiutare chi ora ne ha un grande bisogno”.

mps rovellini 26-05-2020 — 10:47

Mps, il cfo Rovellini lascia con destinazione Banco Bpm

Il direttore finanziario in partenza con destinazione Milano. L’ad Bastianini avrebbe proposto due nomi per la successione

continua la lettura