Mar 22 Ottobre 2019 — 14:41

Ubs taglia raccomandazione su Banco Bpm, la preferita è Unicredit



Banche italiane sotto la lente del broker svizzero. Alzati i target di Ubi e Bper, tagliato quello di Creval

Ubs analisti raccomandazioni banche

Banche italiane sotto la lente degli analisti di Ubs, che in un report hanno tagliato la raccomandazione su Banco Bpm da buy a neutral, mentre confermano la loro preferenza per Unicredit (buy). Confermati, pur con qualche aggiustamento nei target price, i rating neutral su Ubi, Bper e Creval. Fra le big, la banca svizzera assegna inoltre un giudizio neutral anche a Intesa Sanpaolo, bocciata oggi da Berenberg che ha tagliato raccomandazione e prezzo obiettivo.

Il taglio di Banco Bpm viene giustificato in sostanza con il fatto che “il suo potenziale di rialzo è ora più basso dopo che l’azione è salita del 15% in aprile” e dopo un taglio delle stime di Eps nell’ordine del 14%, scrivono gli esperti di Ubs.

Il broker alza inoltre il target di Ubi Banca da 2,65 a 2,7 euro e quello di Bper da 3,85 a 4,2 euro, mentre taglia il prezzo obiettivo del Creval da 0,09 a 0,07 euro per azione.

In Borsa a metà seduta le azioni delle banche interessate dal report si muovono miste, con Banco Bpm, Ubi, Intesa Sanpaolo e Creval appena sopra la parità, Bper in calo dell’1,5% e Unicredit a +0,7%.

Borsa italiana trimestrali 22-10-2019 — 02:29

Trimestrali entrano nel vivo su Borsa italiana con Saipem, Moncler, Stm, Eni, Mediobanca

Gli operatori si stanno posizionando anche alla luce di questi eventi e delle previsioni degli analisti sui conti del terzo trimestre 2019

continua la lettura