Dom 05 Aprile 2020 — 00:08

Ubi, conferme per Massiah e Moratti. Roberto Nicastro candidato vice-presidente



A sorpresa il sindacato azionisti include l’ex dirigente di Unicredit nella lista per il nuovo consiglio di amministrazione monistico

Ubi cattolica

Titolo Ubi in territorio ampiamente positivo dopo la pubblicazione della lista dei candidati per il nuovo consiglio di amministrazione “monistico” e in linea con il comparto. Il sindacato azionisti Ubi Banca, composto dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia, dal Patto dei Mille e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, che nel complesso detengono il 22,01% del capitale, hanno trovato un accordo per presentare una lista da sottoporre all’assemblea del 12 aprile. Confermati Massiah e Moratti, mentre alla vice presidenza spunta l’ex Unicredit Nicastro.

Tra i candidati, a conferma delle numerose indiscrezioni delle ultime settimane, sono presenti, innanzitutto Letizia Brichetto Arnaboldi Moratti e Victor Massiah, attualmente titolari delle cariche, rispettivamente, di presidente del consiglio di gestione e di consigliere delegato, che andranno a ricoprire il ruolo di presidente e amministratore delegato. Per la vice presidenza c’è invece la proposta a sorpresa di Roberto Nicastro, ex direttore generale di Unicredit.

L’elenco dei candidati è completato da Ferruccio Dardanello, Pietro Gussalli Beretta, Silvia Fidanza, Paolo Bordogna, Osvaldo Ranica, Letizia Bellini Cavalletti, Paolo Boccardelli, Alessandro Masetti Zannini, Alberto Carrara, Monica Regazzi, Francesca Culasso e Simona Pezzolo De Rossi.

Intanto prosegue la guerra contro i vertici di Giorgio Jannone, presidente dell’associazione Azionisti Ubi, con l’invio di una lettera alle autorità di vigilanza, ad azionisti e membri del consiglio di sorveglianza per chiedere che vengano rispettati i requisiti di idoneità in capo ad alcuni dei candidati poichè alcuni di essi risultano rinviati a giudizio o imputati a vario titolo nell’ambito di alcuni procedimenti penali ancora in corso.

A Piazza Affari il titolo Ubi mette a segno, alle 10,03, un rialzo del 2,96%.

Borsa milano 03-04-2020 — 11:31

Borsa Milano giù, crollo per Intesa Sanpaolo e Ferrari

Riprendono gli acquisti sul petrolio con una riunione in programma lunedì tra Opec e Russia, che potrebbero trovare un accordo su un taglio della produzione dopo la guerra dei prezzi delle ultime settimane. Sul fronte macro, negli Usa sono andati persi a marzo ben 701.000 posti di lavoro

continua la lettura