Mer 24 Aprile 2019 — 12:56

Ubi in rialzo, ma gli analisti tagliano i target price



Le azioni della banca lombarda beneficiano delle indicazioni sui requisiti Srep e recuperano parte delle perdite scatenate da una trimestrale in parte deludente che sta spingendo le case d’affari a rivedere le valutazioni

Ubi banca news

Titolo Ubi decisamente ben intonato a Piazza Affari in scia a un comparto bancario in grande spolvero grazie alle positive indicazioni giunte sul fronte dei requisiti Srep.

La banca lombarda, come molti altri operatori del settore, ha superato ampiamente con i dati al 31 dicembre 2018, i requisiti fissati dalla Bce e quindi ne sta beneficiando in Borsa per recuperare parte delle perdite subite dopo una trimestrale non del tutto soddisfacente agli occhi del mercato a causa di alcune debolezze riscontrate nelle attività operative.

A tal proposito oggi alcuni analisti hanno deciso di mettere mano alle loro valutazioni. E’ il caso di Deutsche Bank, che ha confermato la raccomandazione hold ma ha tagliato il target price da 2,8 a 2,5 euro, e di Kepler Cheuvreux che ha lasciato intatto il consiglio d’acquisto ma abbassato il prezzo obiettivo da 3,2 a 2,7 euro per tener conto di una revisione delle stime sugli utili del 2019 e del 2020.

A Piazza Affari le azioni Ubi sono comunque tra le migliori del Ftse Mib: alle 10,34 guadagnano il 3,53% a 2,202 euro.

Eni news 24-04-2019 — 10:53

Eni, primo trimestre previsto in crescita

Il gruppo dovrebbe chiudere i primi tre mesi dell’anno con un utile operativo adjusted di 2,53 miliardi dai 2,38 miliardi del primo trimestre 2018, con il contributo decisivo come sempre dell’esplorazione & produzione

continua la lettura