Ven 23 Agosto 2019 — 16:22

Tim in rally, Cdp punta a salire fino al 10%



L’ad Palermo è stato autorizzato a salire nel capitale della società telefonica. Si rafforza così la posizione della Cdp in vista dell’avvio delle trattative sulla rete e infatti, per gli analisti, aumentano le possibilità di uno scorporo

telecom tim news

Azioni Tim in rally a Piazza Affari in scia alle nuove mosse annunciate dalla Cdp.

Ieri il consiglio di amministrazione della cassa ha infatti autorizzato l’amministratore delegato Fabrizio Palermo ad aumentare entro i prossimi 12 mesi la partecipazione nella società telefonica dall’attuale 4,93% al 10%.

In tal caso la Cdp diventerebbe il secondo maggior azionista superando Elliott, oggi al 9,4%, e avvicinando, seppur leggermente Vivendi, titolare del 23,7%.

La notizia arriva in un momento di grande subbuglio ai vertici della compagnia telefonica, alle prese con i continui battibecchi tra francesi e statunitensi con la prossima assemblea chiamata, tra l’altro, a votare la proposta di revoca di cinque consiglieri in quota Elliott.

La Cdp in Tim e il dossier della rete con Open Fiber

Inoltre non va dimenticato come l’ad Luigi Gubitosi sia ormai quasi pronto a presentare il nuovo piano industriale (in agenda il prossimo 21 febbraio assieme ai risultati) e a fornire indicazioni sulla creazione di una rete unica con Open Fiber. Un progetto questo che vede la Cassa Depositi e Prestiti giocare un ruolo rilevante avendo in mano il 50% della società promossa con Enel.

L’attivismo della Cdp emerge inoltre in un momento in cui i francesi sembrano avere poche munizioni per contrastare le mire non solo della cassa ma anche di Elliott. Ieri il gruppo transalpino ha presentato un bilancio 2018 in sofferenza come dimostrato da una contrazione dell’utile netto dell’90% per effetto di una svalutazione da 1,1 miliardi sulla quota detenuta nell’ex Telecom.

La decisione della cassa è diventata oggetto di diversi commenti tra gli analisti. La Cdp, secondo Equita, supporterà l’attuale Cda nell’assemblea del 29 marzo per fornire quella stabilità necessaria anche per il progetto di rete unica. Dello stesso avviso è Banca Imi, mentre Banca Akros sottolinea come ora aumentino le probabilitá dello scorporo.

Alle 9,21 il titolo Telecom guadagna il 6,77% a 0,5154 euro.

borsa italiana oggi ftse mib trading 23-08-2019 — 08:14

Borsa italiana oggi: Tenaris, Illimity, Recordati

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura