Mar 28 Giugno 2022 — 22:47

Tim corre in Borsa, fondo Kkr risponde alla lettera e conferma interesse



Titolo in spolvero, il mercato riaccende i fari sulle mosse dei private equity

Tim Telecom News

Azioni Telecom Italia (Tim) in deciso rialzo oggi in Borsa dopo che il fondo americano Kkr avrebbe risposto alla lettera della compagnia, confermando il proprio interesse e dettagliando l’offerta. Inoltre resta vivo l’interesse di altri fondi. A tenere banco poi è il tema della rete unica, su cui il governo sembra avere definitivamente accelerato, secondo quanto emerso ieri al Bloomberg Capital Markets Forum.

La palla intanto torna nel campo di Tim, visto che Kkr chiede di effettuare la due diligence.

Alla finestra ci sono diversi fondi fra cui Cvc e altri private equity, che anche in futuro potrebbero farsi avanti per alcune delle attività di Tim.

Pietro Labriola

Pietro Labriola

Quanto a Kkr, sul perimetro dell’operazione, il fondo Usa avrebbe chiarito di essere interessato all’intero gruppo e non a singoli “pezzi”, secondo quanto anticipa oggi il Sole 24 Ore. Dunque sarebbe confermato il disegno che prevede un’offerta volta al delisting dell’ex monopolista italiano delle tlc.

Inoltre, sulle modalità di finanziamento, il fondo avrebbe fatto sapere di avere allo studio una operazione che non cambierebbe l’attuale struttura finanziaria di Tim, dunque finanziata quasi interamente a equity e solo per una parte minoritaria a debito. Si tratterebbe, riferisce una fonte al quotidiano, del più grosso equity investment di un fondo nelle tlc in Europa. Quanto ai tempi, il fondo attende l’accesso o meno alla due diligence.

Intanto ieri a mercato chiuso la società ha incassato un nuovo downgrade, questa volta da parte di S&P che ha tagliato il rating di Tim a BB- citando la debolezza dei conti, con un Ebitda sotto le stime. L’outlook è negativo. L’agenzia ha tuttavia precisato di non aver ancora incorporato nelle sue previsioni l’offerta di Kkr né il piano strategico di riorganizzazione autonoma preparato dall’ad Pietro Labriola. Il downgrade non pesa su Tim in Borsa.

A spingere il titolo secondo gli analisti di Equita Sim sono però soprattutto i nuovi numeri ipotizzati per le sinergie dalla potenziale rete unica con Open Fiber, stimate non più nella forchetta fra 500 milioni e 1,8 miliardi, ma fino a 4 miliardi, nonché le “dichiarazioni di supporto di governo e Cdp sul progetto”. Sul fronte Kkr “ci sembra invece che la situazione sia ancora interlocutoria e che le ipotesi di valorizzazione dei singoli asset sia più concreta rispetto a un’offerta per tutta l’azienda”.

In Borsa alle ore 11,31 Telecom Italia +4,95% a 0,316 euro.

tim labriola 28-06-2022 — 10:02

Tim, 20mila dipendenti confluiranno nella rete: rumors

Indiscrezioni in vista del piano che sarà svelato il 7 luglio

continua la lettura